Gary Gensler (SEC) fa tremare bitcoin

Cryptonomist ECONOMIA

Ascolta qui download. Il presidente della SEC Gary Gensler ha lanciato un avvertimento verso bitcoin e criptovalute.

Proprio oggi è atteso un intervento del presidente della SEC all’Aspen Security Forum

La SEC infatti al momento non è intervenuta molto sul settore crypto, lasciando ampio spazio alla crescita.

La reazione di bitcoin alle parole del presidente Gary Gensler. Le parole di Gary Gensler devono aver spaventato bitcoin. (Cryptonomist)

Ne parlano anche altri media

el corso delle ultime due settimane il valore di Bitcoin è andato crescendo in modo più o meno regolare: non era così alto da inizio giugno. The post Ethereum cresce nel giorno dell’hard fork London appeared first on Punto Informatico. (HelpMeTech)

Gary Gensler, presidente della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ritiene che la rivoluzione blockchain iniziata da Satoshi Nakamoto nel 2008 sia più di una moda passeggera, ma un vero valore aggiunto per il futuro di Internet. (Cointelegraph Italia)

L’attacco 51% contro la blockchain di BSV va a segno. Ammesso che qualcuno, comunque, riesca ad investirci. Un attacco 51%, che se per Bitcoin è un’eventualità praticamente impossibile, per progetti meno solidi (e che puntano a sfruttare la popolarità) di Bitcoin si verificano ormai con cadenza mensile. (Criptovaluta.it)

L’Italia scossa dagli hackeraggi. Ascolta qui download. Un’azienda di pulizie consumava fin troppa energia: un controllo della Guardia di Finanza ha scoperto il perché: minava bitcoin e poi li rivendeva a imprenditori riciclando denaro. (Cryptonomist)

Gary Gensler, presidente della Sec (l’equivalente americano della Consob) ha detto la sua sul mondo delle criptovalute durante l’Aspen Security Forum provocando la reazione di molti addetti ai lavori. (Investing.com)

Nonostante sia neutrale in tema di tecnologia, anche incuriosito, avendo speso tre anni a insegnarla e impiegarla, non sono neutrale quando si tratta della protezione degli investitori. E bisogna farlo applicando anzitutto un monitoraggio stretto delle piattaforme delegate alla loro compravendita, gli exchange. (Punto Informatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr