Super green pass, cosa prevede per chi fa sport

Super green pass, cosa prevede per chi fa sport
Runner's World INTERNO

Resta da decidere se lo stop per le persone non immunizzate debba scattare in tutta l’Italia anche in zona bianca, oppure solo a partire dalla fascia di rischio gialla

Super green pass.

Arriva la stretta per contenere la quarta ondata del Covid e riguarderà in parte anche gli sportivi.

L’entrata in vigore dovrebbe avvenire già dalla prossima settimana.

Entro la giornata di oggi, mercoledì 24 novembre, il Consiglio dei ministri varerà il decreto con le misure per evitare nuove chiusure. (Runner's World)

La notizia riportata su altri media

Super green pass in vigore in Italia dal 6 dicembre senza con regole - che non prevedono restrizioni per i vaccinati - inserite in un decreto illustrato dal ministro della Salute, Roberto Speranza. "Il primo ambito del decreto ha a che fare con l'obbligo" vaccinale, "già in vigore per personale sanitario e delle Rsa. (Adnkronos)

Berlino (Germania), 24 nov. (LaPresse/AP) – L’Spd, i Liberali (Fdp) e i Verdi, che stanno negoziando per formare il prossimo governo tedesco, concluderanno e presenteranno il loro accordo di coalizione oggi. (LaPresse)

«Nonostante Covid e lontananza forzata, nell’ultimo anno e mezzo ha fatto più per gli italiani che molti altri. A Strasburgo Berlusconi oggi va per accreditare la sua candidatura in sede europea? (Corriere della Sera)

Agroalimentare, collaborazione Lombardia, Ersaf e Cervim su vini montani

Super green pass, arriva l’obbligo di tampone o certificazione anche per bus, metro e treni regionali Di. Il Consiglio dei ministri ha deciso che l’obbligo del Green pass o del tampone negativo varrà anche per accedere ai mezzi del trasporto pubblico locale. (Orizzonte Scuola)

Sul vaccino ai bambini "è verosimile che la decisione venga anticipata di uno o due giorni rispetto a quello che s'era detto, cioè il 29 novembre". E per loro non è previsto Green Pass o obbligo" (mediaset.it)

advertisement. “La collaborazione di oggi con Regione Lombardia e ERSAF – sottolinea Stefano Celi, presidente Cervim – rappresenta un momento importante e di ulteriore crescita per il Cervim, andando a rafforzare ulteriormente la collaborazione con la Lombardia, che da alcuni anni sta dando risultati concreti per il rafforzamento e per la diffusione della viticoltura eroica “L’iniziativa di oggi arriva dopo un lungo periodo di collaborazione con il Cervim che si è sviluppato in questi anni”, spiega Alessandro Fede Pellone presidente di Ersaf. (Sardegna Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr