Green pass, Ricciardi: "Fare tamponi è logorante". La soluzione

Green pass, Ricciardi: Fare tamponi è logorante. La soluzione
Virgilio Notizie INTERNO

È importante sottolineare un altro aspetto: in Italia, i lavoratori senza green pass sono circa 3 milioni.

Green pass, la soluzione di Ricciardi. Ricciardi ha quindi sottolineato: “Se si vuole lavorare, viaggiare, andare al teatro o al cinema la soluzione migliore è vaccinarsi

La soluzione Per Walter Ricciardi, sottoporsi continuamente a tampone è "logorante".

Green pass, Ricciardi: "Fare tamponi è logorante". (Virgilio Notizie)

Ne parlano anche altri media

Il tampone è una misura puntuale di negatività. In vista del 15 ottobre, giorno in cui l'obbligo del Green Pass sul luogo di lavoro entrerà in vigore, le Regioni hanno chiesto all'esecutivo di prolungare da 48 a 72 ore la durata del tampone per l'ottenimento della certificazione verde. (TIMgate)

Così Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza ed ex presidente dell’Istituto superiore di sanita’. E riguardo le somministrazioni di prime dosi di anti-Covid dice: “Penso che ci siano dei margini di crescita che vedremo gradualmente realizzarsi nelle prossime settimane“ (Orizzonte Scuola)

Pian piano tante persone capiranno che questa è una pandemia destinata a durare ancora mesi a livello internazionale, se non anni. Ma per sconfiggere un nemico formidabile come Covid occorre fare tutto il possibile per vaccinare l'intera popolazione mondiale” (Adnkronos)

Green pass, Ricciardi: “Fare tamponi continuamente è logorante”

Magari non ci sarà un nuovo boom di prime dosi, ma una crescita lenta e continua. Le persone si renderanno conto che sottoporsi continuamente ai tamponi è logorante, anche fisicamente (Giornale di Sicilia)

Con l’obbligatorietà del green pass “non ci sarà un nuovo boom di prime dosi, ma una crescita lenta e continua. Le persone si renderanno conto che sottoporsi continuamente ai tamponi è logorante, anche fisicamente. (Imola Oggi)

Il consigliere del ministro Speranza crede che la fine della pandemia sia ancora lontana. Come medico posso dire che il contrasto alla pandemia richiede una grande persistenza delle strategie che si sono dimostrate efficaci. (La Pressa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr