Referendum giustizia, anche a Roma prosegue la mobilitazione del Riformista

Referendum giustizia, anche a Roma prosegue la mobilitazione del Riformista
Il Riformista INTERNO

Il Riformista ha inaugurato ieri a Roma la prima delle cinque giornate di raccolta firme sui Referendum Giustizia giusta: sei quesiti per cambiare un sistema che da troppo tempo non funziona.

Dopo il successo di Napoli, dove le adesioni hanno sfiorato quota tremila, si replica nella Capitale.

La separazione delle carriere dei magistrati è fondamentale per garantire l’imparzialità del giudice e quindi, una giustizia giusta

Lo stand del Riformista sarà presente in Piazza Cardelli dalle 9,00 alle 13,00. (Il Riformista)

Ne parlano anche altri giornali

Legalizzazione cannabis: intervengono i Giovani Democratici di Imperia. “Come Giovani Democratici della Provincia di Imperia riteniamo doveroso sostenere il referendum. Come Giovani Democratici siamo convinti che il proibizionismo abbia fallito e che non sia la soluzione al problema dell’abuso (Imperiapost.it)

«Ci sono tanti aspetti, quello più importante è quello di legalizzare un settore che è in mano alla criminalità organizzata. C'è grande sensibilità da parte di associazioni e cittadini quasi come se ci fosse un arretrato di attenzione politica su questi temi da parte delle istituzioni. (PadovaOggi)

E in cosa si differenzia dal testo base sulla cannabis approvato la scorsa settimana in commissione a Montecitorio? Abbiamo fatto il punto con Marco Perduca, esponente dell'Associazione Coscioni e presidente del comitato promotore del referendum. (Fanpage.it)

Referendum: la raccolta delle firme sulla legalizzazione della cannabis. Intervista a Riccardo Magi (13.09.2021)

Personalmente ho firmato con convinzione non per promuoverne il consumo ma per renderlo consapevole e più sicuro, togliendolo dalle mani della criminalità e delle mafie e dal mercato nero dello spaccio. (ravennanotizie.it)

L’obiettivo è quello di raggiungere le 500 firme richieste entro il 30 settembre, quando scadranno i termini per la presentazione di proposte di referendum presso la Cassazione. Il testo del quesito, si legge sul sito dell’iniziativa, chiede all’elettore di esprimersi “sull’eliminazione del reato di coltivazione e sulla rimozione delle pene detentive per qualsiasi condotta relativa alla cannabis” (L'HuffPost)

Intervista a Riccardo Magi" realizzata da Lanfranco Palazzolo con Riccardo Magi (deputato, +Europa). La registrazione video ha una durata di 10 minuti. (Radio Radicale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr