Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 febbraio: tutti i dati comune per comune

Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 febbraio: tutti i dati comune per comune
PerugiaToday INTERNO

Tredici persone decedute, 363 nuovi positivi e 269 guariti.

CASI DI POSITIVITÀ TOTALI. ATTUALMENTE POSITIVI. GUARITI. DECEDUTI. ISOLAMENTI CONTUMACIALI. RICOVERATI. 'COVID HOSPITAL', TERAPIA INTENSIVA

Secondo il bollettino della Regione Umbria e della Protezione Civile, aggiornato alle 11.38 del 20 febbraio, sono 8.520 (+81 rispetto al 19 febbraio) gli attualmente positivi al Covid-19 in Umbria.

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono 42.722 (+363 rispetto al 19 febbraio) i casi totali di positività al Coronavirus registrati in Umbria, 32.230 (+269 rispetto al 19 febbraio) i guariti, 972 (+13 rispetto al 19 febbraio) i decessi, 668.448 (+3.306 rispetto al 19 febbraio) i tamponi molecolari e 100.126 (+1.423 rispetto al 19 febbraio) i testi antigenici eseguiti. (PerugiaToday)

Ne parlano anche altre fonti

Sarebbe importante che si facesse tutti i lunedì, che si riaccendano le luci fino a quando si riconsenterà di stare di nuovo a teatro”. Dalle 19.30 alle 21.30 numerosi teatri italiani riapriranno e si illumineranno per richiamare l’attenzione sulla necessità di tornare a fare cultura dopo le chiusure imposte dalla pandemia di coronavirus (LaPresse)

Amelia, infatti, da questa sera non sarà più compresa nella così detta 'zona rossa'". La Regione adotta, però, un'ordinanza per alcune aree prorogando la zona rossa - con misure e regole più restrittive per spostamenti, scuola, bar e ristoranti- per arginare la diffusione della variante inglese. (Adnkronos)

Per cui – aggiunge - da lunedì prossimo 22 febbraio, anche la sezione A della scuola materna può tornare tranquillamente a scuola”. Il sindaco Guido Grillini, rivolgendosi ai propri concittadini, ha tracciato un bilancio concernente l’andamento epidemiologico sul territorio. (TerniToday)

Umbria, ancora numeri da rosso: Rt a 1,17. Undici morti, scendono i ricoverati

«Arriveranno i medici da fuori regione fra sabato e domenica – ha detto Dario – e inizieremo a preparare la struttura per l’arrivo dei pazienti Ciò che è emerso finora è che l’incidenza delle varianti è significativa e che stanno sostituendo il ceppo originario. (umbriaON)

Nel caso dell’azienda ‘Santa Maria’ è prevista l’aggiunta di 12 posti per una spesa che sfiora i 3 milioni. Covid, nuovi posti di terapia intensiva e strutture prefabbricate da posizionare a Perugia, Terni, Città di Castello e Foligno. (umbriaON)

Resta alta l'emergenza Covid in Umbria, tra le 10 regioni con Rt confermato dall'Istituto superio di Sanità al di sopra di 1: precisamente a 1,17: il più alto insieme all'Abruzzo. Con un tasso di positività totale del 4 per cento (ieri 4,3) e del 7,7 sui soli molecolari (era 8,3) (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr