Covid Italia, Gimbe: "Casi in crescita da 5 settimane, 18 province a rischio"

Covid Italia, Gimbe: Casi in crescita da 5 settimane, 18 province a rischio
Il Giorno SALUTE

Anche se appaiono "in lieve aumento le somministrazioni quotidiane, per coprire le persone chiamate alla terza dose entro il 31 dicembre il ritmo dovrebbe salire a oltre 600mila somministrazioni al giorno"

In lieve aumento nell'ultima settimana il numero di somministrazioni (n. 1.380.796), con una media mobile a 7 giorni di 207.593 somministrazioni/die.

A fornire il quadro è l'ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe, che confronta i dati della settimana 17-23 novembre, rispetto alla precedente. (Il Giorno)

Su altri giornali

Il tasso di copertura vaccinale con dose booster è del 38,7% (media Italia 29,1%) e quello con dose aggiuntiva del 25,5% (media Italia 85,3%) Restano ancora sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica (9%) e in terapia intensiva (6%) occupati da pazienti Covid-19. (Trentino)

Il tasso di copertura vaccinale con dose booster e’ del 20,6% (media Italia 29,1%); il tasso di copertura vaccinale con dose aggiuntiva e’ del 100% (media Italia 85,3%). Nell’isola la popolazione che ha completato il ciclo vaccinale e’ pari 70,7% (media Italia 76,7%) a cui aggiungere un ulteriore 3,1% (media Italia 2,5%) solo con prima dose. (Grandangolo Agrigento)

Veneto. APPROFONDIMENTI IL VADEMECUM Bambini, primi vaccini a fine dicembre GIMBE Quarta ondata, +37% nuovi casi, +14% ricoveri. (Il Messaggero)

Più contagi, ricoveri e terapie intensive: in netto ritardo richiami da fare entro fine anno Le foto

“Quando l’incidenza supera i 150 casi per 100mila abitanti – aggiunge Cartabellotta – gli amministratori devono decidere eventuali restrizioni mirate per arginare la diffusione”. Crescono i casi e aumentano anche i ricoveri in terapia intensiva e i decessi, con l’incidenza che inizia a raggiungere livelli preoccupanti in 18 province. (Il Fatto Quotidiano)

Ma non va meglio nel resto della Romagna: Rimini registra 249 nuovi positivi per 100mila abitanti, mentre Ravenna 214, inserendosi così tra le dieci province col più alto numero di contagi. Gli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità evidenziano la riduzione dell’efficacia vaccinale dopo 6 mesi dal completamento del ciclo, confermando la necessità della dose di richiamo. (CesenaToday)

Monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe con analisi su andamento epidemia, forniture e somministrazioni, nuovi vaccinati, coperture e terza dose. (Termoli Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr