Draghi: per l'Italia crescita record ma nuvole all'orizzonte

Draghi: per l'Italia crescita record ma nuvole all'orizzonte
Today.it INTERNO

Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella conferenza stampa al termine del Cdm.

Tuttavia, ha ricordato Draghi, "bisogna anche dire che ci sono delle nuvole all'orizzonte

Rispetto a un anno fa ci sono 400mila occupati in più, di cui circa metà sono a tempo determinato però".

Anche se vediamo le ultime previsioni del Fondo Monetario Internazionale, emerge che nel 2022 cresceremo più della Germania, della Francia, più della media dell'area dell'Euro, più degli Stati Uniti (Today.it)

La notizia riportata su altre testate

Lo ha affermato il premier Mario Draghi, nel corso della conferenza stampa che ha fatto seguito al consiglio dei ministri parlando di una crescita “veramente straordinaria”, “cresceremo più di Francia e Germania“, ha aggiunto parlando comunque di nuvole all’orizzonte con previsioni “preoccupanti per il futuro” preparandoci ad affrontare il terzo e quarto trimestre (Il Fatto Quotidiano)

Non guardare su, era il titolo di un recente e fortunato film apocalittico statunitense, è una pratica molto diffusa nella politica italiana. (la Repubblica)

Le previsioni per il futuro sono preoccupanti», le parole del Presidente del Consiglio Draghi in conferenza stampa a Palazzo Chigi sul Dl Aiuti bis. / Palazzo Chigi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev (ilmattino.it)

IL VIDEO. Draghi: per l'Italia crescita record ma nuvole all'orizzonte

A palazzo chigi Draghi: nel 2022 cresceremo più di Germania, Francia e Usa. Draghi però trova «intollerabile che famiglie ed imprese siano in forte difficoltà mentre ci sia un settore che elude le disposizioni». (Corriere della Sera)

Hai scelto di rifiutare i cookie. La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. (ilgazzettino.it)

Anche se vediamo le ultime previsioni del Fondo Monetario Internazionale, emerge che nel 2022 cresceremo più della Germania, della Francia, più della media dell'area dell'Euro, più degli Stati Uniti. Rispetto a un anno fa ci sono 400mila occupati in più, di cui circa metà sono a tempo determinato però". (il Dolomiti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr