Odio contro ebrei ed extracomunitari: smantellato gruppo "Ordine Ario Romano". Indagini anche a Latina

Odio contro ebrei ed extracomunitari: smantellato gruppo Ordine Ario Romano. Indagini anche a Latina
Più informazioni:
LatinaToday INTERNO

Dodici gli indagati per i reati di associazione finalizzata alla propaganda e all'istigazione per motivi di discriminazione etnica e religiosa.

Si chiama "Ordine ario romano" l'organizzazione smantellata dai carabinieri del Ros dopo un'inchiesta coordinata dalla procura di Roma.

L'indagine tocca anche la provincia di Latina, oltre a quelle di Roma, Cagliari, Cosenza, Frosinone, L'Aquila, Milano e Sassari (LatinaToday)

Ne parlano anche altri media

Sono accusati di associazione finalizzata alla propaganda e all’istigazione per motivi di discriminazione etnica e religiosa. Le misure sono state eseguite in tutta Italia, insieme anche a perquisizioni domiciliari nelle case degli indagate (Fanpage.it)

Allo stesso modo, le immunizzazioni con Pfizer e Moderna (vaccini a mRna) possono venire alternate tra prima e seconda dose Gli stessi autori precisano però che sono necessari più dati da studi più ampi per confermare le risposte immunitarie. (Quotidiano online)

Ordine ario romano: le indagini dei Ros e della Procura di Roma sull’odio contro ebrei ed extracomunitari. Collegato a “Ordine ario romano” c’era poi il gruppo whatsapp chiamato “Judenfreie Liga (Oar)” dal quale gli indagati hanno istigato a compiere azioni violente contro ebrei ed extracomunitari (Latina Tu)

Istigavano all’odio contro ebrei ed extracomunitari, indagati 12 neonazisti a Roma

Le indagini - come riporta quotidiano. Per le 12 persone sono scattate altrettante misure cautelari di obbligo di presentazione all'Autorità Giudiziaria, eseguite dai carabinieri di Roma, Cagliari, Cosenza, L'Aquila, Milano, Sassari, Frosinone e anche Latina. (ciociariaoggi.it)

Degli indagati, sei vivono nel Lazio (4 a Roma), tre in Sardegna, uno in Calabria, uno in Abruzzo e uno in Lombardia Rizzi, secondo l’accusa, aveva cercato contatti con il gruppo estremista portoghese “Nova Ordem Social”. (L'HuffPost)

Collegato a Ordine ario romano' c'era poi il gruppo whatsapp chiamato «Judenfreie Liga (Oar)» dal quale gli indagati istigavano a compiere azioni violente contro ebrei ed extracomunitari. Oltre alle misure, eseguite a Roma, Cagliari, Cosenza, Frosinone, Latina, L'Aquila, Milano e Sassari, sono scattate una serie di perquisizioni in diverse città italiane (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr