Covid-19: l'Istituto Superiore di Sanità pubblica le nuove indicazioni per le scuole

Covid-19: l'Istituto Superiore di Sanità pubblica le nuove indicazioni per le scuole
greenMe.it SALUTE

A un mese dalla riapertura delle scuole, l’Istituto Superiore di Sanità pubblica le nuove indicazioni per la prevenzione dell’infezione Covid-19.

Pertanto, mentre alcune indicazioni dovrebbero essere attive alla ripresa delle attività scolastiche, altre potrebbero cambiare o essere modulate nel corso dell’anno.

Il documento, valido per le scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione, contiene misure standard di prevenzione ma anche ulteriori interventi da modulare in base all’andamento del rischio epidemiologico. (greenMe.it)

Su altri giornali

E inoltre, perché dare spazio nuovamente a pericolose interpretazioni localistiche dei provvedimenti sanitari sulla Scuola? Ma si tratta, appunto, di ciò che è previsto nello scenario 1: in una condizione, cioè, di relativa tranquillità epidemiologica. (Tempo Stretto)

Lo studente dovrà rimanere in classe utilizzando la mascherina FFP2. Quando sarà necessario l’uso della mascherina durante la gestione ordinaria? Sì, ma con regolamento di obbligo di pulizia approfondita e sanificazione da non porre in carico al personale scolastico (Orizzonte Scuola)

Si parla di quadro epidemio­logico e si lascia ampia discrezionalità alle scuole che, per evitare di prendersi la responsabilità, faranno utilizzare le mascherine agli alunni esattamente come nel 2020 e nel 2021. (Tecnica della Scuola)

Scuola, addio all'obbligo di mascherina. Comitato Scuola in presenza: «Buona notizia»

L’utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) viene indicato per il personale scolastico e gli alunni a rischio di sviluppare forme severe di Covid. Covid, pubblicate le indicazioni operative per le scuole in vista del ritorno in aula per il nuovo anno scolastico. (piacenzasera.it)

È necessario identificare eventuali spazi scarsamente ventilati come parte della valutazione del rischio e adottare misure per migliorare il flusso di aria fresca in queste aree, rende inoltre noto il documento. (Tecnica della Scuola)

Eppure, per il Comitato Scuola in Presenza non è ancora abbastanza e il rischio di tornare al ricorso a misure draconiane esiste. «Una buona notizia – continua – per i nostri bambini e le nostre bambine, per i ragazzi e le ragazze. (Normanno.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr