Al via la campagna antinfluenzale 2021-22

Udine20 2020 SALUTE

La vaccinazione è il mezzo più efficace e sicuro per prevenire l’influenza e ridurne le complicanze.

Prenderà il via il venerdì 15 ottobre, in Friuli Venezia Giulia la campagna antinfluenzale 2021-22, destinata in prima battuta agli operatori sanitari; dalla terza settimana di ottobre la vaccinazione sarà estesa a tutti, dando priorità a pazienti fragili per età e per patologia.

Per la somministrazione antinfluenzale – che è raccomandata e compatibile con la vaccinazione antiCovid – ci si potrà rivolgere al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta o contattando i servizi vaccinali delle aziende sanitarie (Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina – Asugi; Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale – Asufc; Azienda sanitaria Friuli Occidentale – Asfo). (Udine20 2020)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Piena compatibilità con il siero antiCovid Trieste, 14 ott - Prenderà il via domani, venerdì 15 ottobre, in Friuli Venezia Giulia la campagna antinfluenzale 2021-22, destinata in prima battuta agli operatori sanitari; dalla terza settimana di ottobre la vaccinazione sarà estesa a tutti, dando priorità a pazienti fragili per età e per patologia. (triestecafe.it)

Un caso di virus influenzale A/H3 identificato a Varese e confermato presso l’Università di Milano in un bambino con sintomatologia influenzale. Secondo quanto stabilito dal ‘Protocollo operativo InfluNet & CovidNet’ per la stagione 2021-2022 la sorveglianza virologica partirà dalla 46a settimana 2021, ovvero da lunedì 18 ottobre. (RomaDailyNews)

Giovedì 14 ottobre 2021 - 19:29. Fvg, Riccardi: vaccinazione antinfluenzale scatta domani. Primi destinatari operatori sanitari,compatibilità con anti-covid. CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . . . Trieste, 14 ott. (askanews)

Tra i vaccinati di oggi, in particolare, sono 843 i 12-15enni, 2.884 i 16-29enni, 2.351 i trentenni, 2.346 i quarantenni, 1.851 i cinquantenni, 617 i sessantenni, 251 i settantenni, 479 gli estremamente vulnerabili e 7.351 gli over 80. (LaGuida.it)

Un messaggio chiaro, che Novellino illustra bene: «Stanno chiudendo diversi hub vaccinali perché poco affollati, e la terza dose va fatta prevalentemente agli ultra ottantenni e ai fragili. Siamo in grado – dice – di giocare un ruolo impor-tante per l’effettuazione della terza dose in uno con il siero anti influenzale». (Orticalab)

Sono in corso le conferme virologiche da parte del laboratorio di riferimento nazionale dell'Iss sul secondo caso identificato a Torino Un primo caso di virus influenzale A/H3 identificato a Varese e confermato presso l'Università di Milano in un bambino con sintomatologia influenzale. (La Gazzetta di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr