Bonus mobili anche per le aziende agricole: la guida

Sicilia Agricoltura ECONOMIA

Il bonus mobili riguarda anche le aziende agricole.

Per ottenere il bonus mobili, infatti, i pagamenti devono essere effettuati con bonifico o carta di debito o credito

Gli interventi ammissibili al bonus mobili 2022 (anche per le aziende agricole). Ampio il set di lavori che permettono di ottenere il bonus mobili.

La guida fornisce anche una serie di esempi degli acquisti che possono beneficiare del bonus mobili 2022. (Sicilia Agricoltura)

La notizia riportata su altri giornali

Il bonus, già ribattezzato bonus ascensore è valido anche per l’istallazione di montacarichi. La Legge di Bilancio 2022 è stata approvata in via definitiva. (InvestireOggi.it)

Si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria e, in quanto tale, consente l’utilizzo dei bonus ristrutturazioni e bonus per l’acquisto di arredi, ossia il bonus mobili 2022. Chi installa un condizionatore a pompa di calore in un immobile residenziale può conseguire il bonus ristrutturazioni ed anche il bonus mobili? (Lavoro e Diritti)

Condizionatore a pompa di calore, l’installazione è una manutenzione straordinaria. Condizionatore a pompa di calore e bonus mobili. 24/01/2022 - Chi installa un condizionatore a pompa di calore in un immobile residenziale può ottenere il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili?A questa domanda, sollecitata da un contribuente alla posta di Fisco Oggi, ha risposto l’Agenzia delle Entrate. (Edilportale.com)

Nel 2021, è stato precisato che i lavori sono agevolabili anche se nell’edificio non sono presenti persone disabili o over 65 Già dal primo gennaio dell’anno è scatta la possibilità di sfruttare un bonus del 75% per interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione di barriere architettoniche. (ilmessaggero.it)

Il Bonus Ristrutturazioni infatti è forse il bonus casa che ammette più tipologie di lavori agevolabili, spesso anche molto differenti tra loro, e prevede differenti condizioni in base alla natura dell’intervento. (Edilizia.com)

C’è stata una proroga per tutti i bonus, ma con modifiche sostanziali su quello per il rifacimento delle facciate; l’abbassamento del tetto, da 16 mila a 10 mila euro, per il bonus arredi e mobili, l’introduzione di un’agevolazione ad hoc per l’abbattimento delle barriere architettoniche. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr