Fonti governo: ipotesi cabina regia se cambiano i dati

Fonti governo: ipotesi cabina regia se cambiano i dati
Rai News INTERNO

Ed è sulla base dei dati elaborati settimanalmente dall'Iss, Direzione generale Prevenzione e Regioni che verrà valutata la situazione sulla diffusione del contagio e sulle misure e i tempi necessari.Questa precisazione viene dopo alcune indiscrezioni da fonti ministeriali che ipotizzavano la convocazione della cabina entro la prossima settimana

Covid Fonti governo: ipotesi cabina regia se cambiano i dati Misure e tempi valutati sulla base dei dati settimanali di Iss e Regioni. (Rai News)

Su altre testate

Nessuna Cabina di regia per adesso, fanno sapere dal governo: «Sulla base dei dati elaborati settimanalmente dall’Iss verrà valutata la situazione sulla diffusione del contagio, sulle misure e i tempi necessari» (Il Manifesto)

Ansa. IL TEMA RIAPERTURE - Già questa settimana si inizierà a parlare della possibile ripartenza di alcune attività già ad aprile. "Fornire prospettive a quei settori chiusi valutando aperture subito dopo il 20 aprile, nel caso di un miglioramento dei dati epidemiologici, per poi permettere da maggio la ripartenza di attività in stand-by da troppo tempo come le palestre". (Sky Tg24 )

Valutare dal 20 aprile la possibilità di riaperture anche parziali di quelle attività ormai chiuse da tempo, pur mantenendo condizioni di sicurezza e protocolli certi, e se l’andamento dei contagi da Coronavirus lo permetterà. (Genova24.it)

Di Maio: Lavoriamo a cabina regia per attrarre nuovi investimenti in Italia

Le valutazioni circa la rirpresa delle attività saranno comunque fatte sempre sulla base dell'ipotetico ed auspicabile miglioramento dei dati epidemiologici. Secondo le ultime indiscrezioni potrebbe dunque essere convocata già la prossima settimana la Cabina di regia del governo per valutare la pianificazione delle eventuali riaperture di alcune attività a partire da dopo il giorno 20 aprile. (VeronaSera)

In totale sono 3.555.242 le persone a cui sono state somministrate prima e seconda dose. La Valle d’Aosta resta la regione che ha inoculato più vaccini rispetto a quelli ricevuti, 27.352 su 30.130, cioè il 90.8%, seguita dal Veneto con 1.030.842 su 1.149.850 (89,7%) e Toscana con 785.744 su 896.350 (87,7%). (LaPresse)

Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio (LaPresse) – “Sarà una settimana intensa, nei prossimi giorni sarò in Mali, inoltre stiamo lavorando come Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, con il coinvolgimento di altri ministeri, a una cabina di regia per attrarre nuovi investimenti in Italia. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr