Ristori Covid, in scadenza sei bandi regionali: in arrivo il settimo per i centri storici - SerchioInDiretta

SerchioInDiretta ECONOMIA

Per matrimoni, eventi privati, fiere, convegni ed eventi pubblici la scadenza è il 31 gennaio.

Sei bandi ancora aperti e un settimo che lo sarà da lunedì 17 gennaio.

Bandi tutti pubblicati sul sito dell’azienda regionale Sviluppo Toscana, dove è possibile scaricare la documentazione necessaria e compilare le domande.

Per le terme valgono gli stessi termini di presentazione, ma si lavora a un proroga fino al 21 febbraio. (SerchioInDiretta)

Ne parlano anche altre fonti

Contributi da mille fino a 500 mila euro per le micro, piccole e medie imprese che gestiscono stabilimenti balneari” Per le terme valgono gli stessi termini di presentazione, ma si lavora a un proroga fino al 21 febbraio. (LuccaInDiretta)

Per matrimoni, eventi privati, fiere, convegni ed eventi pubblici la scadenza è il 31 gennaio. Bandi tutti pubblicati sul sito dell’azienda regionale Sviluppo Toscana, dove è possibile scaricare la documentazione necessaria e compilare le domande. (Agenzia Impress)

Chi lavora all’allestimento di convegni e fiere, che la pandemia ha reso impossibile realizzare per lungo tempo, potrà contare su aiuti da 1.000 a 10mila euro. La Regione ha stanziato per questo 500mila euro. (Siena News)

Qualora si registrasse un avanzo a seguito della prima scadenza. Coloro che hanno già beneficiato della misura “Dopo di noi” per due annualità consecutive potranno presentare una. nuova istanza per la valutazione di prosecuzione su una terza annualità. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Gran parte delle misure stanno dentro l’ultima ‘manovra’ sui ristori Covid, quella varata dalla giunta regionale prima della fine dello scorso anno e che valeva ben 21 milioni di euro: 21 milioni di ristori e contributi a fondo perduto che si sommano ai 34 milioni già stanziati con i precedenti bandi, per oltre 61 milioni di euro di risorse messe in campo in un anno. (IlCuoioInDiretta)

Per le terme valgono gli stessi termini di presentazione, ma si lavora ad un proroga fino al 21 febbraio. Contributi da mille fino a 500 mila euro per le micro, piccole e medie imprese che gestiscono stabilimenti balneari (Controradio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr