Jacobs dà forfait al Gala "Pietro Mennea"

Jacobs dà forfait al Gala Pietro Mennea
Metro SPORT

“Il cuore direbbe di prendere la macchina e di partire per Firenze, su questo non ci piove - le parole del primatista italiano dei 100 metri (9.95), campione europeo indoor dei 60 - ma io e il mio staff ci siamo confrontati con il settore tecnico e quello sanitario della Fidal e, sebbene a malincuore, abbiamo deciso di far prevalere la prudenza.

Altri sport. ATLETICA Marcell Jacobs (Fiamme Oro) non correrà i 100 metri al Golden Gala Pietro Mennea, nella serata di giovedì 10 giugno a Firenze. (Metro)

Su altri media

In questo momento abbiamo puntato a non essere al top della forma, pero' sicuramente posso saltare già alto" Non vedo l'ora di scendere in pista, so che ci saranno anche 1000 spettatori, rivedere il pubblico dopo tanto tempo è emozionante per noi atleti. (Tiscali.it)

In un momento così importante della stagione olimpica, seppur di fronte ad un quadro clinico tranquillizzante, la necessità di non azzardare nessun passo, in accordo con il settore tecnico della Fidal, ha prevalso sulla voglia di esserci e di correre forte davanti al pubblico di Firenze (Tiscali.it)

Dove è atteso nel salto in alto anche Gianmarco Tamberi alla seconda uscita nel giro di quattro giorni nella stagione all’aperto. Come dimenticare poi Maksim Nedasekau che ha saltato 2.37 nella finale degli Euroindoor di Torun beffando proprio Gimbo Tamberi rimasto d’argento (il Resto del Carlino)

Atletica, Tamberi pronto per il Golden Gala: "L'anno più importante della mia vita"

"Il livello è altissimo, tutti avremmo voluto Jacobs e Tortu – ha aggiunto parlando ancora di 'Golden Gala', Stefano Mei -. Il Golden Gala è importante ma le Olimpiadi si fanno ogni 4 anni, a volte 5" (Lo Speciale)

Sicuramente il Golden Gala dara’ un impulso a seguire questo sport, invito tutti a seguirci in tv. Il Golden Gala e’ importante ma le Olimpiadi si fanno ogni 4 anni, a volte 5” (Controradio)

Le sensazioni di Tamberi. In vista della gara di domani, l'atleta azzurro ha poi aggiunto: "So di star bene, soprattutto gareggiare in Italia è sempre uno stimolo enorme. Non vedo l'ora di scendere in pista, so che ci saranno anche 1000 spettatori, rivedere il pubblico dopo tanto tempo è emozionante per noi atleti. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr