Rebus Donnarumma: PSG avanti ma resta lo stallo sulla nuova squadra - Sportmediaset

Sport Mediaset SPORT

Ma i rossoneri, dopo l'offerta da 8 milioni l'anno per il rinnovo, hanno virato su Maignan lasciando spiazzato sia lui che Raiola prima del previsto.

Pr capire la complessità della situazione c'è chi perfino si è spinto a pensare all'ingaggio di Donnarumma per poi girarlo in prestito altrove per una stagione.

Allora Donnarumma inizierà l'Europeo staccando la testa dal mercato, augurandosi che la situazione in qualche modo si sblocchi

Il PSG resta la squadra più avanti, anche per i rapporti con Raiola, col quale ha avuto un confronto di recente: si è parlato di Donnarumma come delle situazioni Kean e Xavi Simons. (Sport Mediaset)

La notizia riportata su altri giornali

E la stessa cifra dovrebbe essere quella offerta, adesso, dal PSG a Raiola per finalizzare l'acquisizione del cartellino di Donnarumma Il PSG ha messo in preventivo di correre il rischio di dare il via ad un dualismo tra i pali. (Pianeta Milan)

D'altronde, dare 10 milioni più laute commissioni a Raiola non deve essere un grosso problema per un club che versa 18 milioni netti a Mbappé, 28 a Neymar e pensa di darne 31 a Cristiano Ronaldo. Tra Juve e Barça si è inserito con forza il PSG (TUTTO mercato WEB)

Juventus e PSG infatti avrebbero intensificato i contatti anche con Mino Raiola. Al momento il portiere del Milan resterà senza squadra, dato che nessuna società si è fatta avanti concretamente con il giocatore. (CalcioToday.it)

Ultima conferenza prepartita dell'anno e da tecnico della Roma di Paulo Fonseca, che ha presentato la sfida contro lo. Granit Xhaka è già a Roma. (Voce Giallo Rossa)

Il PSG tira la rete e dentro c'è Donnarumma" scrive il Corriere dello Sport in edicola oggi. D'altronde, dare 10 milioni più laute commissioni a Raiola non deve essere un grosso problema per un club che versa 18 milioni netti a Mbappé, 28 a Neymar e pensa di darne 31 a Cristiano Ronaldo. (Tutto Juve)

In questo modo affronterebbe la competizione con maggiore tranquillità, sapendo già cosa lo aspetta, e non con l’incertezza di essere ancora un “disoccupato”. Il portiere titolare della nazionale italiana, nonché nel Milan fino all’ultima stagione, a oggi non ha firmato nessun accordo. (MilanLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr