Terza dose vaccini, via libera dell'Aifa: i pazienti fragili partono a fine settembre

Primocanale SALUTE

La terza dose potrà essere inoculata, dice Aifa, "dopo almeno 28 giorni dalla seconda" per i soggetti fragili e "dopo almeno 6 mesi" per le altre categorie.

'Aifa dice sì alla terza dose di vaccino già a partire da fine settembre.

I vaccini utilizzati per il richiamo saranno Pfizer e Moderna.

Per ognuno andrà comunque valutato il livello di esposizione all'infezione e il rischio individuale di sviluppare forme gravi di covid. (Primocanale)

Ne parlano anche altri giornali

Infatti, secondo il calendario predisposto dal Governo, ad essere i primi a ricevere la nuova somministrazione, saranno i cosiddetti fragilissimi, ovvero i trapiantati e gli immunodepressi. La campagna potrebbe iniziare entro la fine di settembre, con l’obiettivo di tutelare primariamente le persone più a rischio per condizioni di salute o per età. (la VOCE del TRENTINO)

Vaccini in Lombardia, il programma per le terze dosi: cominciano gli immunodepressi Al momento le decisioni in merito alla campagna vaccinale anti-Covid per la terza dose sono in mano al governo che stabilirà la data di avvio e chi avrà la priorità. (Fanpage.it)

Donini ne ha parlato durante la conferenza stampa tenuta al fianco dei colleghi Elly Schlein, Paola Salomoni e Andrea Corsini sulla ripartenza della scuola. "Ci apprestiamo a cominciare l'anno scolastico con indicatori migliori rispetto a qualche settimana fa", sottolinea Donini (BolognaToday)

Rilevante il risultato della città di Bari, dove l’85% dei giovanissimi ha fatto almeno la prima dose di vaccino e il 56% ha completato il ciclo, a fronte di medie nazionali del 61% e 41,7%. Un numero considerevole che ha fatto salire all’80%, con prima dose, la copertura vaccinale assicurata a questo target, con una immunizzazione totale che riguarda già il 52% dei ragazzi. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

C'è anche un secondo motivo per cui la fase II potrebbe non essere mai effettuata, mettendo a rischio anche l'impiego di COVID-eVax come terza dose: mancano i finanziamenti. una risposta immunitaria (anticorpale e/o cellulare) a tutte le dosi testate (0,5 mg, 1 mg e 2 mg, somministrate in doppia dose). (HDblog)

In queste ore è infatti arrivata da Aifa il via libera a questo ulteriore passaggio per alcune categorie: le persone immunodepresse (tra cui i trapiantati) alle quali Aifa suggerisce di somministrare un’ulteriore dose dopo almeno 28 giorni dall’ultima. (Radiogold)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr