In Italia spariti oltre 77mila negozi dal 2012

In Italia spariti oltre 77mila negozi dal 2012
FashionNetwork.com IT ECONOMIA

Tra il 2012 e il 2020 - secondo l'analisi - si è verificato un cambiamento del tessuto commerciale all'interno dei centri storici che la pandemia tenderà a enfatizzare.

La pandemia acuisce questi trend e lo fa con una precisione chirurgica: i settori che hanno tenuto o che stavano crescendo cresceranno ancora, quelli in declino rischiano di scomparire dai centri storici.

Ansa. . "Il rischio di non riavere i nostri centri storici come li abbiamo visti e vissuti prima della pandemia è, dunque, molto concreto e questo significa minore qualità della vita dei residenti e minore appeal turistico", sottolinea l'associazione. (FashionNetwork.com IT)

La notizia riportata su altri media

“Da questo quadro emerge la prova che le nostre città stanno morendo – dice il presidente di Confcommercio della provincia di Rimini, Gianni Indino -. L’Ufficio Studi di Confcommercio su dati del Centro Studi delle Camere di Commercio “G. (AltaRimini)

Complessivamente, nel 2020 sono andati persi 160 miliardi di euro di Pil, 120 miliardi di consumi e il 10% di ore lavorate. “Come sottolineato anche nello studio nazionale Confcommercio, occorre reagire per dare una prospettiva diversa alle nostre città che rappresentano un patrimonio da preservare e valorizzare. (SiracusaOggi.it)

Raduno in piazza Duomo di fronte alla Prefettura, con presenza statica, mascherine e rispetto del distanziamento, riempiendo lo spazio della piazza La catena umana si svilupperà in piazza Napoleone. (LA NAZIONE)

Confcommercio Savona lancia “Black page”: “Non dimentichiamo la sofferenza di chi è stato danneggiato dalla pandemia”

La situazione di Rimini. L’analisi dell’Ufficio Studi Confcommercio coinvolge anche la città di Rimini, suddivisa attraverso i Cap (Codici di avviamento postale) in area centrale e area non centrale. (RiminiToday)

Il Bounty, la nave del divertimento di Marina Centro, è entrato nell’Albo delle Botteghe Storiche del Comune di Rimini. “Il Bounty non è solo un locale storico – dice il presidente di Confcommercio della provincia di Rimini, Gianni Indino -, è una garanzia di eccellenza nella metodologia di gestione e nei prodotti utilizzati (AltaRimini)

La proposta di Confcommercio segue la manifestazione pacifica in piazza dei ristoratori, organizzata dal basso e pubblicizzata attraverso i social, che si è tenuta a Savona, ma anche a Genova e ad Andora. (IVG.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr