Dl covid: stop spostamenti tra regioni fino al 27 marzo, nelle case si va due per volta | Telerama News

Dl covid: stop spostamenti tra regioni fino al 27 marzo, nelle case si va due per volta | Telerama News
TeleRama News INTERNO

E nelle scorse ore al primo decreto Legge, firmato Mario Draghi, è stato dato il via libera dal Consiglio dei Ministri.

omplice il rialzo dell’RT nazionale, con le nuove varianti che fanno tremare, il provvedimento era nell’aria da giorni.

Stando a quanto si apprende da fonti governative, confermato e prorogato fino al 27 marzo lo stop agli spostamenti tra regioni.

La possibilità di andare a trovare amici o parenti è confermata, invece, in zona gialla

A questo, in zona rossa, si aggiunge il divieto di spostamento anche verso abitazioni private. (TeleRama News)

Su altri media

Approvato nel Consiglio dei Ministri di oggi (luedì 22 febbraio 2021), su proposta del presidente Mario Draghi e del ministro della Salute Roberto Speranza, un decreto-legge con cu il nuovo governo "introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19". (PerugiaToday)

In considerazione dell’evolversi della situazione epidemiologica, il decreto dispone la prosecuzione, fino al 27 marzo 2021, su tutto il territorio nazionale, del divieto di spostarsi tra diverse Regioni o Province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o motivi di salute. (SienaFree.it)

Il Consiglio dei ministri ha nominato, poi, il generale Pietro Serino nuovo capo di stato maggiore dell'Esercito Il nuovo Dpcm Draghi dovrà fissare l'impianto normativo con le restrizioni, i ristori economici alle attività colpite dalle chiusure ivi comprese le regole per frenare i contagi. (The Italian Times)

Decreto Spostamenti: proroga 27 marzo e stop visite zona rossa. Novità

Sono le principlali novità introdotte dal Decreto Legge approvato dal Consiglio dei Ministri presieduto da Mario Draghi che segue il confronto con le Regioni. Confermate tutte le limitizioni già in vigore, come il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino ma vengono ristrette le visite a parenti e amici. (Vivere Fano)

Resta comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. In considerazione dell’evolversi della situazione epidemiologica, il decreto dispone la prosecuzione, fino al 27 marzo 2021, su tutto il territorio nazionale, del divieto di spostarsi tra diverse Regioni o Province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o motivi di salute. (VeronaSera)

Questo però solo nelle zone gialle e arancioni dalle 5 alle 22. Resta invariato il limite degli spostamenti verso le abitazioni private a due adulti a cui si aggiungono i figli minori di 14 anni o persone invalide e non autosufficienti. (Radio Gold)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr