Cassazione: "L'affissione del Crocifisso a scuola non è discriminatoria"

Cassazione: L'affissione del Crocifisso a scuola non è discriminatoria
Più informazioni:
La mia città NEWS INTERNO

I giudici della Suprema Corte: "Sì alla presenza del simbolo in aula quando la comunità scolastica interessata valuti e decida in autonomia di esporlo". L’affissione del crocifisso nelle aule scolastiche “al quale si legano, in un Paese come l’Italia, l’esperienza vissuta di una comunità e la tradizione culturale di un popolo – non costituisce un atto di discriminazione del docente dissenziente per causa di religione”. (La mia città NEWS)

Ne parlano anche altre testate

Il sistema calcolerà l'istante esatto e aggiornerà i link da condividere con la tua scelta Posiziona il player nel punto in cui vuoi terminare la selezione e poi premi la spunta di Termina. (Radio Radicale)

Soddisfazione dell’Uaar per l’accoglimento “del ricorso da lei patrocinato e che ha finalmente sancito la non compatibilità del crocifisso con lo stato laico”. Le sezioni unite civili scrivono infatti che “l’esposizione autoritativa del crocifisso nelle aule scolastiche non è compatibile con il principio supremo di laicità dello Stato. (Tecnica della Scuola)

Il rammarico per il professor Metastasio è che “questa sentenza arrivi ben 13 anni dopo i fatti” In ogni caso, ha aggiunto, “le mie ragioni vengono affermate, in quanto finalmente viene detto che imporre il crocefisso in un ufficio pubblico è in contrasto con la Costituzione. (Tecnica della Scuola)

Crocifisso, la libertà non è negativa

Per un cristiano è rivelazione di Dio, ma quell'uomo appeso a una croce parla a tutti perché rappresenta il sacrificio di sé e il dono della vita per tutti: amore, responsabilità, solidarietà, accoglienza, bene comune. (ChietiToday)

Al contrario, la dirigente scolastica, rifacendosi al regolamento del Ventennio fascista, non avendo mai il Parlamento messo ordine alla questione con una legge, ne aveva imposto l’affissione. La sfida ora esce dalla Corte suprema e torna nella quotidianità delle aule scolastiche (QUOTIDIANO NAZIONALE)

La libertà del no può annientare la libertà altrui del sì? È il Crocifisso, il Vivente, e nessuno può toglierlo dal mondo, e nessuno ce lo stacca dal cuore (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr