Donna scomparsa, ritrovato il corpo. Portato in carcere il compagno 53enne

SardiniaPost INTERNO

Come fanno sapere dalla Procura di Sassari verranno effettuati a breve gli accertamenti da parte dei carabinieri del Ris di Cagliari sia dove è stato ritrovato il corpo sia nel luogo del presunto suicidio.

Infatti, l’uomo era stato condannato, insieme al fratello Alessandro per il cosiddetto “delitto della Lotus Rossa”.

Massimiliano Farci gestiva una pizzeria in via XX settembre ad Alghero, dove stava scontando in regime di semilibertà una condanna per fatti che risalgono al 1999.

Il ritrovamento è stato possibile dopo l’interrogatorio del fidanzato della donna, Massimiliano Farci, 53 anni di Assemini, ora in stato di fermo nel carcere di Bancali, a Sassari. (SardiniaPost)

La notizia riportata su altri giornali

Intanto, come se niente fosse, sui social Farci interagiva con belle donne, anche non sarde. In attesa che le indagini facciano il loro corso, a scorrere le attività social del presunto assassino non si trova alcuna traccia di cordoglio. (YouTG.net)

La conferma arriva anche dall’agenzia Ansa: Farci avrebbe detto agli inquirenti che la 50enne si sarebbe suicidata e che lui avrebbe solo nascosto il cadavere: il procuratore di Sassari Gianni Caria non ha creduto a questa ricostruzione e ha ordinato il fermo dell’uomo. (Casteddu on Line)

Conosciuta e stimata nel suo paese, così come nella città catalana, visse per diversi anni a Genova. Era una donna solare, Speranza Ponti, la 50enne di Uri ritrovata senza vita questa mattina alla periferia di Alghero (Sassari Oggi)

Nessuno ti giudicherà". Parole che fanno gelare il sangue alla luce delle notizie che oggi scuotono la comunità di Alghero. “E pensare che tutto sia irrecuperabile, ma, non è così, tutto quello che pensi sia irrecuperabile e falso, tutto si sistema nella vita, nessuno giudicherà, tanti ti amano, tanti sperano in te, tanti credono in te, soprattutto io, qualunque sia il problema. (Sardegna Live)

Si terrà sabato 1 febbraio, dalle ore 9.30 presso la sede istituzionale del Parco Regionale di Porto Conte di Tramariglio ad Alghero, la presentazione ufficiale del progetto del nuovo Museo Egea, l’ecomuseo che accoglierà importanti testimonianze documentali e fotografiche sulla memoria dell’esodo giuliano-dalmata, ricostruendo la storia della Città di Fondazione di Fertilia (Sassari Oggi)

Ritrovato ad Alghero il corpo della donna scomparsa dallo scorso dicembre. - NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO - (L'Unione Sarda.it)