Cashback, pessime notizie: “superbonus” a rischio, cos’è successo?

Cashback, pessime notizie: “superbonus” a rischio, cos’è successo?
Altranotizia ECONOMIA

Brutte notizie per tutti coloro che hanno scelto di utilizzare il Cashback: a rischio il “superbonus” semestrale, cos’è successo?

L’importante iniziativa del Cashback è stato un punto decisivo per indirizzare i cittadini verso l’utilizzo della moneta “virtuale” in sostituzione di quella “materiale”.

Leggi anche: Cashback, arriva una vera e propria ‘stangata’: non se l’aspettava nessuno. Cashback, brutte notizie: a rischio il superbonus. (Altranotizia)

La notizia riportata su altri giornali

La famosa classifica dei primi 100.000 utenti per numero di pagamenti effettuati è decisamente falsata da settimane proprio a causa dei trucchetti di non pochi partecipanti al programma. (Zazoom Blog)

Possibile rinvio a dicembre. Allo studio del Ministero dell’Economia e delle Finanze un rinvio del super cashback a dicembre 2021 Per colpa dei furbetti del cashback il superpremio semestrale da 1.500 euro potrebbe slittare a fine anno. (The Italian Times)

In seguito ad alcune anomalie, infatti, il Ministero dell’Economia potrebbe prendere una decisione drastica al fine di contrastare i furbetti. In particolare, a fare gola ai molti utenti che hanno deciso di aderire al programma, sono i 1500 euro del Super Cashback. (ContoCorrenteOnline.it)

Cashback di stato verso l’addio? “Misura inefficiente e costosa”

Bisogna totalizzare un minimo di 100 transazioni (50 a semestre) per avere indietro 300 euro di rimborso massimo. Infine, il Supercashback: superpremio semestrale da 1.500 euro ai maggiori utilizzatori di carte in Italia. (La Legge per Tutti)

Un’evidente falla nel sistema quella rilevata dal caso relativo ai “furbetti del Cashback”, una truffa ai danni dei benzinai che ha messo in discussione il super premio da 1.500 euro per chi ha eseguito più transazioni nel semestre. (Computer Magazine)

Il probabile blocco del super-premio semestrale, per via della vulnerabilità del sistema ai furbetti delle micro-transazioni, è un’ulteriore dimostrazione dei limiti dell’intervento”. ITALIA VIVA CONTRARIA ALLA MISURA. (Computer Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr