Sottosegretari, sui partiti l’incognita Draghi

Sottosegretari, sui partiti l’incognita Draghi
QUOTIDIANO.NET INTERNO

Manuale Cencelli alla mano, spettano 11 o 12 posti per i grillini, 7 o 9 per la Lega e per il Pd, 7 a FI, 2 a Iv, 1 a LeU.

Sul tavolo del sottosegretario alla presidenza, Roberto Garofoli, cui il premier ha passato il dossier, giacciono i desiderata dei partiti di maggioranza.

di Ettore Maria Colombo A meno di accelerazioni improvvise, è difficile che la partita dei sottosegretari si chiuda oggi. (QUOTIDIANO.NET)

Ne parlano anche altri media

Secondo quanto riferiscono fonti di maggioranza all'agenzia di stampa Askanews Draghi avrebbe intenzione di nominare un nuovo ambasciatore italiano presso l'Unione europea. Ai 5 stelle, ridimensionati dalla decisione di 40 parlamentari di votare no alla fiducia, dovrebbero spettare 11 o 12 sottosegretari. (Today.it)

Tanto più se i partiti sono tanti e le richieste per ovvie ragioni si moltiplicano. Mario Draghi ieri ha cominciato a capire sulla propria pelle cosa significhi avere a che fare con i partiti e con le loro richieste. (La Stampa)

Rassegnato, il sottosegretario Garofoli, cui il premier ha delegato la partita del sottogoverno, ha ricominciato a fare i conti. Ma forse anche venerdì dopo il Consiglio europeo da remoto in cui giovedì e venerdì Draghi farà il suo esordio da premier. (Tiscali Notizie)

Governo Draghi, rebus sottosegretari: i partiti allo sprint finale

politica. Il Governo rinnova le misure anticovid con il Cdm di questa mattina. (TG La7)

Prima novità la nomina di 5 sottosegretari al Mef. Lo scontro nel Pd fa slittare la nomina dei sottosegretari. (ilGiornale.it)

Nel Consiglio dei ministri del mattino, in gran parte focalizzato sulle nuove norme anti Covid, non hanno trovato spazio i nuovi sottosegretari del governo Draghi. Leggi anche Governo Draghi, resta nodo su successore Carfagna. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr