Ffp2: all'aperto non è necessaria, assolutamente da evitare la chirurgica sotto. Il punto di Cristiana Boi, ingegnere chimico dell'università di Bologna

Il mattino di Foggia INTERNO

La mascherina Ffp2, così come quella chirurgica, potrebbe essere utilizzata senza rischi anche 40 ore, se conservata correttamente.

Anche i ragazzi che vanno a scuola possono «tenerla una settimana, se si è certi che la tengono pulita», puntualizza Boi

Assolutamente da evitare la chirurgica sotto la Ffp2 , così come è sbagliata l'abitudine di utilizzare bustine o astucci di plastica per riporle in borsa o in tasca. (Il mattino di Foggia)

Su altri giornali

"Purtroppo questo cambio di passo non sta avvenendo nella maggioranza delle fabbriche pesaresi: giungono troppe segnalazioni dai luoghi di lavoro che lamentano la mancata dotazione di Ffp2 e tale carenza mette a rischio la sicurezza". (il Resto del Carlino)

Meglio il contrario, che permette uno strato in più di filtrazione e protegge dalla sporcizia la Ffp2. Secondo la ricercatrice la mascherina Ffp2 “protegge di più non per il materiale ma per la sua maggiore aderenza al volto. (CorriereUniv.it)

Se si seguono questi consigli, la “mascherina funziona bene fino a 40 ore", ha detto l'esperta. È meglio usare la carta o il tessuto, anche se “l'ideale sarebbe appenderle in casa in un posto pulito” (Giornale di Puglia)

eri il Governatore. Dopo le molteplici polemiche a proprosito del mancato inizio dei lavori del Padiglione malattie infettive nonostante la posa della prima pietra, ieri a Marsala il Governatore Musumeci ha cercato d chiarire come stanno effettivamente le cose. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Cristina Boi, spiega l’Adnkronos, studia proprio la tenuta delle mascherine chirurgiche e delle Ffp2. Mascherine FFP2, le regole per farle durare di più. 16 Gennaio 22 / Scritto da: Amalia Vingione. Mascherine FFP2, le regole per farle durare di più e fino a 40 ore. (361 Magazine)

e mascherine ffp2 sono invece ritenute dalla comunità scientifica come più efficaci contro la trasmissione del coronavirus, grazie al loro alto potere filtrante sia in entrata che in uscita, che si aggira intorno al 90% in entrambi i casi. (Campanianotizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr