A 12 anni spara e ferisce un 31enne: era stato incaricato da un parente

A 12 anni spara e ferisce un 31enne: era stato incaricato da un parente
corriereadriatico.it INTERNO

È stato un ragazzino di 12 anni ad esplodere un colpo di pistola che venerdì sera a Montichiari, nel Bresciano, ha ferito un 31enne.

I militari hanno sequestrato una pistola a tamburo con matricola abrasa.

Dopo aver litigato con la vittima per una ragazza, il 27enne avrebbe incaricato il ragazzino di andare a colpirlo.

È quanto hanno accertato i Carabinieri secondo i quali ad armare il minore è stato un 27enne suo parente sottoposto a fermo e ora in carcere con l'accusa di tentato omicidio, ricettazione e detenzione illegale di arma clandestina. (corriereadriatico.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Dopo aver litigato con la vittima per una ragazza, il 27enne avrebbe incaricato il ragazzino di andare a colpirlo. APPROFONDIMENTI USA Stati Uniti, ladro 19enne spara alla nonna in casa: ragazzo apre il. (ilmessaggero.it)

È quanto hanno accertato i Carabinieri secondo i quali ad armare il minore è stato un 27enne suo parente sottoposto a fermo e ora in carcere con l’accusa di tentato omicidio, ricettazione e detenzione illegale di arma clandestina (Corriere del Ticino)

Le indagini proseguono al fine di chiarire la dinamica e stabilire il movente del tentato omicidio che potrebbe essere ricondotto a ragioni di natura sentimentale L’arma usata per il tentato omicidio rinvenuta è stata sequestrata: si tratta di una calibro 22 senza matricola e senza numero seriale. (Prima Brescia)

Brescia, litiga per una ragazza e fa sparare al rivale da un 12enne

Il 27enne è stato trasferito in carcere, mentre la vittima non si trova in pericolo di vita nonostante l’agguato Come raccontato dal Corriere della Sera, il minorenne si sarebbe avvicinato alla vittima con la bicicletta ed esploso alcuni colpi di pistola. (News Mondo)

Dopo aver litigato con la vittima per una ragazza, il 27enne avrebbe incaricato il ragazzino di andare a colpirlo. E' quanto hanno accertato i Carabinieri secondo i quali ad armare il minore è stato un 27enne suo parente sottoposto a fermo e ora in carcere con l'accusa di tentato omicidio, ricettazione e detenzione illegale di arma clandestina. (RagusaNews)

Quest'ultimo era stato incaricato da uno zio, il quale aveva litigato con la vittima probabilmente per una ragazza. Ad armare il minore è stato lo zio di 27 anni, che è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e detenzione illegale di un'arma (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr