Un video pro vaccino della Regione mostra cosa può accadere se non ci si vaccina VIDEO

Un video pro vaccino della Regione mostra cosa può accadere se non ci si vaccina VIDEO
OssolaNews.it SALUTE

L’Assessorato alla Sanità ha realizzato un video per sensibilizzare alla vaccinazione coloro che non hanno ancora deciso

L’Assessore alla Sanità spiega che su 4 milioni di over 12, in Piemonte, le persone che non hanno ancora aderito sono oltre 600 mila, di cui 150 mila over60.

Come “sliding doors”, tre minuti di immagini raccontano una storia con due finali possibili, per superare i dubbi e far comprendere l’importanza di vaccinarsi. (OssolaNews.it)

Su altri media

LA PREVENZIONE. L’importanza della prevenzione e la necessità di adottare tutti gli strumenti utili al contrasto della pandemia inducono a raccomandare l’adesione massiva alla campagna di vaccinazione anti-influenzale, rivolgendosi ai medici di Medicina generale, ovvero ai pediatri di libera scelta (Quotidiano online)

Co-somministrazione vaccino anti-influenzale e anti-Covid. Con l’avvio della campagna anti-influenzale partirà anche la possibilità della co-somministrazione del vaccino anti-influenzale con quello anti-Covid, che prevede due distinte iniezioni nella stessa seduta. (NovaraToday)

I pazienti sono quindi invitati non affollarsi nei primi giorni negli studi medici Il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla sanità Luigi Icardi sottolineano come, "rispetto agli anni passati, il Piemonte parta in anticipo, tra i primi in Italia, con la campagna anti-influenzale. (La Sesia | Cronaca)

Al via giovedì la campagna di vaccinazione anti-influenzale

Il Presidente della Regione e l’Assessore alla sanità sottolineano come, rispetto agli anni passati, il Piemonte parta in anticipo, tra i primi in Italia, con la campagna anti-influenzale. I pazienti sono quindi invitati non affollarsi nei primi giorni negli studi medici (Prima Biella)

La Regione Piemonte ha diffuso oggi un video, realizzato dall’Assessorato alla Sanità e dal Dirmei, per promuovere tra gli over 65, ma non solo, la campagna vaccinale contro il Covid-19. (La Nuova Provincia - Asti)

Prenderà il via giovedì 14 ottobre, presso i circa 3.000 studi dei medici di medicina generale del Piemonte, la campagna di vaccinazione anti-influenzale 2021-22. Via via che arriveranno le ulteriori forniture si proseguirà seguendo le classi di età e le categorie previste dalle disposizioni nazionali (over 60, bambini tra i 6 mesi e i 6 anni, persone fragili, personale sanitario, donne in gravidanza e nel post partum, ospiti di Rsa, famigliari di soggetti ad alto rischio, addetti ai servizi pubblici di primario interesse collettivo, donatori di sangue e personale che per motivi di lavoro è in contatto con animali). (La Provincia di Biella)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr