Gimbe, il virus corre: in una settimana +49% dei casi. Ma oltre due milioni di over 50 non sono vaccinati

Gimbe, il virus corre: in una settimana +49% dei casi. Ma oltre due milioni di over 50 non sono vaccinati
La Repubblica SALUTE

I vaccini. Nella settimana dal 3 al gennaio 2022 sono stati 483.512 i nuovi vaccinati (+62,1%) rispetto ai 298.253 della settimana precedente.

Dati che rilevano, nella settimana 5-11 gennaio rispetto alla precedente, un netto aumento di nuovi casi (1.207.689 vs 810.535) e dei decessi (1.514 vs 1.102).

I numeri. E sempre nella settimana 5-11 gennaio in tutte le Regioni Gimbe rileva un incremento percentuale dei nuovi casi: dallo 0,5% dell'Umbria al 208,7% della Liguria. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

Sopra soglia i posti letto in area medica (24,7%) e terapia intensiva (20,8%). In una settimana i nuovi casi di Covid-19 nel Lazio sono cresciuti del 68,2%. di Clarida Salvatori. La crescita maggiore dei contagi su 100mila abitanti registrata a Rieti, seguita poi dalla Capitale. (Corriere della Sera)

Al momento la Valle d’Aosta è in zona gialla, ma con un altro paziente in terapia intensiva la regione alpina passerebbe in zona arancione e con altri quattro ricoveri in rianimazione potrebbe finire direttamente in zona rossa. (Money.it)

In sette giorni (5-11 gennaio) sono aumentati i ricoveri nei reparti ordinari (+32,2% ) e in terapia intensiva (+20,5%). di Carlotta De Leo. Nella settimana 5-11 gennaio oltre 4 milioni di vaccini, crescono le prime dosi (483mila) ma ancora 2,2 milioni di over 50 scoperti. (Corriere della Sera)

Zona rossa, le regioni più a rischio. "In aumento ricoveri e terapie intensive"

Il problema è che questo elevatissimo numero di casi incontra una popolazione suscettibile che è ancora troppo numerosa. Di conseguenza, molte regioni si avviano verso la zona arancione entro fine mese“. (Il Fatto Quotidiano)

Nella fascia di età 5-11 anni hanno completato il ciclo l’1,1% (media Italia 2,4%) a cui aggiungere un ulteriore 22,5% solo con prima dose contro una media nazionale del 15,9% Per quanto riguarda la terza dose, il tasso di copertura vaccinale è del 60,8% contro una media Italia del 61,5%. (Quotidiano online)

In crescita ricoveri e terapie intensive. Dal 5 all'11 gennaio, "continua a crescere la pressione sugli ospedali sia nei reparti di area medica che nelle intensive". (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr