Ricorso sul seggio assegnato al Pd. Sicilia, Musumeci azzera la Giunta

Ricorso sul seggio assegnato al Pd. Sicilia, Musumeci azzera la Giunta
ilGiornale.it INTERNO

Musumeci non lascia, raddoppia, rilancia, perché Musumeci sa di avere dalla sua parte la stragrande maggioranza del popolo siciliano al di là dei partiti»

Il Senato risolve la questione del seggio «sospeso» a favore del Pd.

Più tardi la mossa che destabilizza la maggioranza: «Azzero la giunta, faremo un esecutivo che dovrà portarci all'ultimo giorno.

Ma l'esito dell'elezione - l'azzurro ha ottenuto 44 voti, De Paola 32 e Musumeci 29 - manda su tutte le furie il «governatore» di centrodestra che minaccia le dimissioni. (ilGiornale.it)

La notizia riportata su altri media

Per tale motivo ritengo le parole di Musumeci profondamente offensive”. Non è notizia celata da mistero il mio esclusivo voto per il Presidente Miccichè. (Livesicilia.it)

Decisione dopo lo schiaffo sui Grandi Elettori all'Ars, che lo ha visto arrivare ultimo. . Regione, Musumeci azzera la Giunta: "Franchi tiratori ricattatori, sono scappati di casa". . di Redazione | ieri | POLITICA. (Sikily News)

“Vili e pavidi traditori” li ha definiti il Presidente della Regione Nello Musumeci. Per tale motivo, nonostante il circoscritto momento di rabbia, non posso e non voglio accettare quanto affermato dal Presidente della Regione. (BlogSicilia.it)

Il mercoledì nero di Musumeci. Azzerata la Giunta

- PALERMO, 13 GEN - "Indignazione" è il sentimento nei partiti per lo sfogo di ieri sera del governatore Nello Musumeci, che in una diretta Facebook dopo avere minacciato a caldo le dimissioni per lo sgambetto di alcuni franchi tiratori che non lo hanno votato come grande elettore dando il loro consenso al candidato del M5s Nunzio Di Paola, ha annunciato l'azzeramento della giunta definendo quei parlamentari "disertori, "ricattatori", "scappati di casa", "vili", pavidi". (Ansa)

Il presidente Nello Musumeci, giunto solo terzo alla votazione all'Ars per i grandi elettori del Capo dello Stato, ha poi riunito i suoi assessori nella stanza del governo. shadow. (Corriere del Mezzogiorno)

Immediata la sua reazione attraverso una nota: “Non posso non prendere atto dell'esito del voto espresso dall'Aula e del suo significato politico. Primo c’è Gianfranco Miccichè, con 44 voti, attuale presidente d’Aula, e secondo il deputato del M5S Nuccio Di Paola con 32 voti, Musumeci arriva appena a 29. (Tp24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr