BONUCCI: "Il calcio è cambiato tanto dal 2006. La palestra è la fase più importante dell'allenamento"

BONUCCI: Il calcio è cambiato tanto dal 2006. La palestra è la fase più importante dell'allenamento
Tutto Juve SALUTE

Penso che la struttura più importante sia quella fisica, bisogna essere in grado di reggere l’intensità della partita ogni tre giorni.

Quello che ho imparato a 25 anni è che per stare in Nazionale ed in un club importante come la Juventus, se devi passare mezz’ora in palestra lo fai perché è la fase più importante dell’allenamento”

È stata l’occasione per parlare dei tanti cambiamenti nel mondo del calcio negli ultimi anni: “Dal romano 2006 il calcio è cambiato molto. (Tutto Juve)

Ne parlano anche altri media

"Penso che la struttura più importante sia quella muscolare, che dev'essere super-allenata per poter giocare ogni 48 ore. Il calcio è divertimento, ma devi sempre pensare che quello che fai da giovane te lo ritrovi nel resto della carriera" (ilBianconero)

Tutto è più veloce, dal modo di pensare a quello di stare in campo, come i tempi di lettura delle situazioni. Parlando con i vecchi mi hanno detto che quello che c’è adesso, nella cura, loro lo seguivano molto meno» (Juventus News 24)

L’ex ds rossonero Mirabelli ha ricordato un aneddoto riguardante Bonucci e Kessié, all’epoca in contrasto per il numero di maglia. Il procuratore convinse Marco a dare a Leonardo la numero 19, ma non sapevano che io l’avevo già promessa a Kessié. (Chiamarsi Bomber)

Juve, Bonucci investe in cucina: apre il suo ristorante di lusso a Torino

Un locale il cui obiettivo è riproporre a Torino lo spirito del Bocasalina, ristorante di Formentera, nelle Baleari da cui in questo periodo di pandemia ha mutuato le squadre di cucina e di sala. Ma il locale ha già aperto, da qualche giorno, solo a pranzo ovviamente. (Calcio e Finanza)

Lève vuol dire pranzo, aperitivo e cena, vuol dire un luogo dove godersi il tempo con leggerezza”. Punta a diventare un riferimento per i torinesi grazie alle innovative proposte del lounge bar e a un menù ricco anche di crudi di carne e pesce e ad un abbondante bancone ricco di dolci (ilBianconero)

Lève vuol dire pranzo, aperitivo e cena, vuol dire un luogo dove godersi il tempo con leggerezza”. La cucina è affidata proprio al primo chef di quel ristorante, Marco De Matteis. (Calciomercato.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr