Bloccare l’accesso all’app dei lavoratori di Foodora è la nuova frontiera del licenziamento

Chi solidarizza con la protesta non lavora più. Così funziona a Foodora, la start-up di take-away on-line che ha visto il primo sciopero dei lavoratori della sharing economy. Nel weekend, una cinquantina di rider (fattorini) ha incrociato le braccia e ha chiesto di boicottare l’app per chiedere una miglior retribuzione. Con loro anche due promoter ... Fonte: La Stampa La Stampa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....