Decine di migliaia in strada a Bruxelles contro le restrizioni anti-Covid: scontri con la polizia che risponde con cannoni ad acqua e lacrimogeni

il Dolomiti ESTERI

Secondo diverse fonti i partecipanti sarebbero stati circa 35mila e dopo un inizio 'pacifico' la polizia ha dovuto utilizzare gas lacrimogeno e cannoni ad acqua per disperdere la folla. BRUXELLES.

Tra la folla si sarebbe trovata un'ampia 'varietà' di posizioni politiche, da chi portava simboli riconducibili all'estrema destra alle bandiere della comunità Lgbt.

A l'Aia la polizia ha denunciato il lancio di un sasso contro il finestrino di un'ambulanza che trasportava un paziente mente, in seguito agli scontri di questa notte, i poliziotti feriti sarebbero cinque

Dopo un inizio 'pacifico' il corteo è degenerato quando un gruppo di manifestanti ha iniziato a lanciare oggetti contro la polizia, che ha risposto con l'utilizzo di gas lacrimogeni e dei cannoni ad acqua per disperdere la folla. (il Dolomiti)

Su altri giornali

Ma certe violenze nei confronti della polizia sono inaccettabili, perché loro sono là per garantire la nostra sicurezza” (Il Fatto Quotidiano)

(LaPresse) – “Le manifestazioni pacifiche sono un diritto fondamentale in tutti i paesi democratici. Tuttavia, in una situazione di emergenza sanitaria certi diritti possono essere ristretti e spetta alle autorità nazionali sotto il controllo di tribunali indipendenti valutare le situazioni specifiche”. (LaPresse)

Gli scontri sono avvenuti nei pressi di Palazzo Berlaymont, che ospita la sede della Commissione europea. La polizia ha affermato che 35mila persone hanno marciato dalla stazione di Bruxelles nord contro le nuove misure anti-Covid annunciate mercoledì dal governo belga. (Metropolitan Magazine )

C’è il diritto di manifestare ma se una manifestazione termina con un’ondata di violenza allora è inaccettabile, soprattutto se è orientata verso la polizia”. La Commissione europea ha sempre detto che non c’è posto per la violenza in Europa”, ha detto da Bruxelles Dana Spinant. (Ticinonews.ch)

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2021 - 13:33. tvsizzera.it/mrj. La polizia ha usato cannoni ad acqua e lacrimogeni per disperdere la folla. Contenuto esterno. La notte tra domenica e lunedì è stata caratterizzata da proteste contro le nuove misure anti-Covid in Belgio, dove 44 manfestanti sono stati fermati dopo violenti scontri con le forze dell'ordine. (tvsvizzera.it)

«Voglio cominciare a ringraziare il lavoro della polizia e dare il mio sostegno ai poliziotti feriti, la violenza non può essere accettabile. Il premier belga ha poi chiesto unità e rispetto delle regole (laRegione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr