Bonus INPS 600 euro e dichiarazione dei redditi: le FAQ delle Entrate sugli aiuti di Stato

Informazione Fiscale ECONOMIA

Bonus INPS 600 euro per artigiani e commercianti e dichiarazione dei redditi: non è necessaria la compilazione del prospetto relativo agli aiuti di Stato.

Non solo il bonus INPS di 600 euro, ma anche i contributi a fondo perduto erogati dall’Agenzia delle Entrate non dovranno essere inseriti nel prospetto aiuti di Stato

Bonus INPS 600 euro e dichiarazione dei redditi: le FAQ delle Entrate sugli aiuti di Stato. (Informazione Fiscale)

Su altre fonti

Per il primo, infatti, nel modello Redditi PF non vi è alcun cenno alla compilazione del prospetto aiuti di Stato del quadro RS Si conferma che tali somme non vanno indicate nel prospetto aiuti di Stato in quanto non siamo in presenza di aiuti fiscali automatici ai sensi dell’art. (Parlamento, Gazzetta Ufficiale, Agenzia Governative, Giurisprudenza in materia tributaria, autori)

I contributi a fondo perduto erogati dall’Agenzia non vanno indicati nel quadro IQ da parte dei soggetti che applicano l’art. Si chiede se il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro di cui all’art (Parlamento, Gazzetta Ufficiale, Agenzia Governative, Giurisprudenza in materia tributaria, autori)

Per tale ragione, non si rende più necessaria la compilazione degli aiuti di Stato (codice 24 per Redditi, codice 8 per IRAP) in ordine al vantaggio derivante dalla detassazione stessa. 10-bis, che subordinava la detassazione al rispetto della normativa UE in materia di Aiuti di Stato. (MySolution)

ed ENC 2021. In relazione ai contributi a fondo perduto erogati dall’Agenzia, indicati nella “Tabella codici aiuti di Stato”(1), nel prospetto aiuti di Stato del quadro RS non dev’essere riportato l’importo accreditato al contribuente, in quanto tale dato è conosciuto dall’Agenzia e quindi recuperabile. (MySolution)

Tra l’altro, il software di compilazione messo a disposizione dall’Agenzia "ribalta" in automatico l'importo dei crediti d'imposta considerati aiuti di Stato, per quanto maturato, nel prospetto aiuti di Stato. (Ipsoa)

Si conferma che i finanziamenti garantiti dal Fondo centrale di garanzia non devono essere indicati nel prospetto aiuti di Stato Si chiede conferma che i finanziamenti garantiti MISE 100% o 80% (e i relativi interessi) non devono essere indicati nel prospetto aiuti di Stato, né deve essere indicato il risparmio d’imposta derivante dagli stessi. (Parlamento, Gazzetta Ufficiale, Agenzia Governative, Giurisprudenza in materia tributaria, autori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr