Capri, funicolare guasta e autobus pieno: è questa la causa della tragedia? Ecco la dinamica - Positanonews

Capri, funicolare guasta e autobus pieno: è questa la causa della tragedia? Ecco la dinamica - Positanonews
Positanonews INTERNO

In molti si stanno chiedendo se potesse essere proprio questo uno dei fattori scatenanti del terribile incidente, che ha fatto rabbrividire tutt’Italia

La pericolosa curva a gomito – forse percorsa a velocità sostenuta – non ha lasciato scampo al mezzo di linea che purtroppo era colmo di gente a causa di un disservizio della funicolare.

L’autista ha improvvisamente perso il controllo finendo fuori strada, per poi precipitare per una ventina di metri. (Positanonews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il pulmino sarebbe precipitato per 5-6 metri, rompendo la barriera di protezione della strada. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri, mentre la Asl ha inviato da Napoli un elicottero con supporto medico e infermieristico. (Open)

È accaduto intorno alle 11.30 del mattino vicino al lido "Le Ondine". Il mattino riferisce che il mezzo - che ha rotto la barriera di protezione - era particolarmente affollato a causa di un guasto verificatosi alla funicolare ed è rimasto incastrato tra la scogliera e una struttura metallica, su un tratto di spiaggia libera (Sky Tg24 )

Si tratta di bus che sono tipicamente utilizzati dai turisti, in quanto permettono di effettuare un giro dell’isola. (Il Sussidiario.net)

Capri, due feriti gravi e due gravissimi oltre all’autista morto

Da Napoli sono partiti elicotteri sia della Polizia che della Guardia di Finanza per trasferire sull’isola medici e riportare in città, all’ospedale del Mare, i casi gravi Il pulmino è precipitato da un'altezza di circa 5 metri, sfondando la barriera di protezione della strada, nei pressi di uno stabilimento balneare. (Il Giornale di Vicenza)

A bordo del mezzo c’era una ventina di persone, di questi si contano molti feriti mentre sarebbe morto l'autista. Il mezzo, appartenente alla società Atc, stava salendo dal porto di Marina Grande verso il centro di Capri. (Liberoquotidiano.it)

(LaPresse) – Dopo la morte accertata dell’autista del minibus di linea Atc, precipitato a Capri, nei pressi del lido ‘Le Ondine’, si continua a fare la conta dei feriti: 8 sono considerati lievi e si trovano in questo momento all’ospedale Capilupi di Capri, 2 gravi e 2 gravissimi, tutti trasportati a Napoli con l’elicottero di primo soccorso, messo a disposizione dalla polizia di Stato e dalla guardia di finanza. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr