Zeman: "Non devo chiedere scusa all'Atalanta, le mie parole interpretate male. Il mio esonero a Napoli? Ci rubarono una gara a Perugia"

Zeman: Non devo chiedere scusa all'Atalanta, le mie parole interpretate male. Il mio esonero a Napoli? Ci rubarono una gara a Perugia
CalcioNapoli24 CalcioNapoli24 (Sport)

Non sapevo nemmeno che avessero l'ex preparatore Juve, ma se anche se ci fosse, ribadisco che loro stanno facendo un grande lavoro.

Il problema suo è che un giorno è fenomeno mentre un altro no.

Non devo chiudere scusa all'Atalanta, semmai ho difeso loro e la città sottolineando i grandi meriti.

Su altri giornali

Non tanto all’Atalanta, ma alla città di Bergamo” E lo fa ai microfoni di SKY Sport attraverso le parole del direttore generale Umberto Marino nei minuti immediatamente precedenti alla sfida contro l’Udinese della Dacia Arena. (Napoli Magazine)

Voglio evitare qualsiasi altro commento, credo solo che debba chiedere scusa. Stranamente, visto che viene da Bergamo dove ci sono stati più problemi che altrove» aveva detto). (LAROMA24)

E quando si vince una partita, i tre punti pesano allo stesso modo. Che si vinca 20-0 o che si vinca 1-0 con un autogol al 95’: sono sempre gli stessi punti. (L'Eco di Bergamo)

Ho detto, che pur avendo vissuto la situazione drammatica del coronavirus, la squadra è riuscita a presentarsi in ottima forma per la ripresa della Serie A. nerazzurro Marino. La polemica tra Zdenek Zeman e l'Atalanta va verso il chiarimento. (La Gazzetta dello Sport)

Parlano i risultati, i fatti, di un personaggio abile mediaticamente a far parlare di lui con i silenzi e le battute ermetiche non potendo mai far parlare per lui i risultati sempre inferiori alle attese. (Bergamo & Sport)

Credo che un ex allenatore come Zeman abbia tutte le possibilità per documentarsi e vedere, sono i numeri che lo dicono, come la Lazio, oltre ad aver giocato una buona partita, ha corso più chilometri dell’Atalanta. (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti