Berlusconi al Quirinale, perché il leader di Forza Italia ha vinto (per ora) il braccio di ferro con Salvini e

Berlusconi al Quirinale, perché il leader di Forza Italia ha vinto (per ora) il braccio di ferro con Salvini e
ilmessaggero.it INTERNO

Salvini e Meloni in ogni caso si sono arresi per ora alla passione con cui Berlusconi si è lanciato nella sua nuova impresa.

Venerdì 14 Gennaio 2022, 17:31 - Ultimo aggiornamento: 18:03. Elezioni Quirinale 2022 «Silvio, facci vedere i numeri».

E gli invitati si Villa Grande non insistono.

Sarà davvero arduo, anzi impossibile, dicevano i leader entrando a Villa Grande spingere il Cavaliere alla grande rinuncia e infatti sono stati loro a rinunciare di dirgli di no

E dunque si è arrivati al comunicato finale firmato Salvini, Meloni, Tajani, Cesa, Brugnaro, Lupi: Berlusconi candidato ufficiale del centrodestra. (ilmessaggero.it)

Su altri media

Quirinale, il Centro/Destra rompe gli indugi ed in un vertice propone Silvio Berlusconi al Colle: “troveremo convergenze in Parlamento” Il Centro/Destra rompe gli indugi ed in un vertice a Villa Grande tra i leader dei partiti propongono come candidato Silvio Berlusconi. (StrettoWeb)

E’ quanto si legge in una nota congiunta delle forze di centrodestra al termine del vertice svolto a Roma. «Il centrodestra, che rappresenta la maggioranza relativa nell’assemblea chiamata a eleggere il nuovo capo dello Stato, ha il diritto e il dovere di proporre la candidatura al massimo vertice delle istituzioni. (Gazzetta del Sud)

Riunione dei vertici del centrodestra Salvini, Meloni e Berlusconi nella residenza romana del fondatore di Forza Italia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it (Il Messaggero)

La corsa al Quirinale, il centrodestra candida Berlusconi: sciolga la riserva

Lo ha detto al termine del vertice del centrodestra a Villa Grande il presidente di Noi con l’Italia Maurizio Lupi, l’unico esponente della coalizione che ha parlato con i cronisti. (LaPresse)

Nonostante tutto questo, i leader di centrodestra, praticamente ostaggio del fondatore di Forza Italia, hanno dato il loro assenso all’operazione. “Per noi le convergenze sulla figura di Berlusconi non sono possibili”, ha detto il vicepresidente Mario Turco all’agenzia Adnkronos (Il Fatto Quotidiano)

I leader della coalizione hanno convenuto che Silvio Berlusconi sia la figura adatta a ricoprire in questo frangente difficile l’alta carica con l’autorevolezza e l’esperienza che il Paese merita e che gli italiani si attendono. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr