Can Yaman e Diletta Leotta: regalo di San Valentino? No è solo un fotomontaggio

Can Yaman e Diletta Leotta: regalo di San Valentino? No è solo un fotomontaggio
TorreSette CULTURA E SPETTACOLO

Il video su Instagram. Mamma Diletta Leotta si scaglia contro le fan di Can Yaman.

Siete solo invidiose. Che tempo che fa: Luciana Litizzetto, Can Yaman come ministro degli esteri. DayDreamer: ecco cosa vedremo oggi 22 febbraio alle 16,30 su Canale 5. Can Yaman e Diletta Leotta: rientrano in albergo

Nella foto pubblicata qualche giorno in cui si vedevano Diletta Leotta e Can Yaman con il cavallo Cessius, tutti avevano ipotizzato che fosse un regalo della Leotta per il suo amore turco. (TorreSette)

Su altri media

La mamma di Diletta Leotta si scaglia contro le fan di Can Yaman: "Siete solo invidiose". Ed ecco che la signora Ofelia Castorina, scrive un lungo post scagliandosi contro le sostenitrici di Can Yaman. (TorreSette)

Il suo pantalone bianco mette in mostra il suo lato B! Diletta Leotta, in pratica, ha acceso il derby di Milano ancor prima che Milan ed Inter scendessero in campo. (DirettaGoal)

E il suo lato B ha decisamente distratto qualcuno in una fase cruciale di questa domenica calcistica. Diletta Leotta a bordo campo fa impazzire proprio tutti. Tutto si può dire, di certo, tranne che non lo abbiano fatto per una giusta causa. (Il Veggente)

I fan hanno notato dettagli particolari nello scatto

Recentemente, infatti, Diletta Leotta e Can Yaman avevano postato uno scatto in cui lei gli regalava un cavallo per San Valentino. Su Can Yaman e Diletta Leotta fidanzati nelle ultime settimane si sentono diverse voci. (Lanostratv)

"Grazie per essere con noi 24 su 24", con questo messaggio Can Yaman ironizza e "ringrazia" i paparazzi che lo inseguono quotidianamente e a qualsiasi ora. Can Yaman inseguito dai paparazzi. (TorreSette)

Adnkronos. Apparentemente era una chat normale, nata nel novembre 2019 per organizzare quello che sarebbe stato l'ultimo giorno dell'anno e così nominata "Capodanno 20k20". Dal profilo collegato all'utenza di uno dei partecipanti, un coetaneo della vallata, era partito all'indirizzo dell'intero gruppo un video pedopornografico raccapricciante, con un rapporto sessuale promiscuo, tra più bambine e bambini, verosimilmente girato in Sud America. (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr