Quagliarella tiene in ansia la Sampdoria, che festeggia i 46 anni di Francesco Flachi

Quagliarella tiene in ansia la Sampdoria, che festeggia i 46 anni di Francesco Flachi
Primocanale SPORT

E in tema di grandi attaccanti, i tifosi della Sampdoria festeggiano Francesco Flachi, che compie 46 anni e intravvede la fine dell’assurda squalifica di 12 anni per doping.

Per Ranieri sarebbe una brutta tegola, considerati già i forfeit di Silva ed Ekdal a centrocampo.

Terzo cannoniere di sempre nella storia della Samp, l’ex numero 10, fiorentino doc, è rimasto molto legato ai colori blucerchiati e sogna il ritorno a Genova, magari da allenatore dei giovani. (Primocanale)

La notizia riportata su altre testate

In ballo allenatore, direttore sportivo, responsabile della scouting e del settore giovanile: tutto nuovo. In tema direttore sportivo spiccano due candidature: Daniele Faggiano (anche ex rosanero) e Davide Vagnati (TifosiPalermo)

L’attaccante della Juventus è tornato ieri ad assaggiare il campo contro i partenopei e ha subito messo la firma con il suo classico tiro a giro che non ha lasciato scampo ad Alex Meret. Un bellissimo gol che ha esaltato tifosi ed addetti ai lavori come dimostrano i commenti sotto l’ultimo post Instagram dell’argentino. (Sampdoria News 24)

Ranieri cerca conferme dopo le ultime uscite: la situazione dell’attacco. La Sampdoria è al lavoro al Mugnaini per preparare il prossimo turno di Serie A contro il Napoli. La Sampdoria è al lavoro per preparare il prossimo turno contro il Napoli. (Sampdoria News 24)

CdS – Sampdoria-Napoli, Gattuso può attuare il turnover: Ospina in lizza

2 Continua il casting in casa Sampdoria per un eventuale post Ranieri, questa volta con un nome a sorpresa. Secondo Il Secolo XIX ci sarebbe stato anche addirittura un incontro tra Massimo Ferrero e uno dei nuovi candidati alla panchina blucerchiata, ossia Dejan Stankovic . (Calciomercato.com)

L'ex centrocampista di Lazio e Inter, dopo l'esperienza da vice di Stramaccioni all'Udinese e da collaboratore tecnico e allenatore delle giovanili all'Inter, potrebbe così fare il grande salto da primo sulla panchina di una squadra della Serie A. (La Lazio Siamo Noi)

Quando Juventus-Napoli è finita, la testa si è già lanciata alla Sampdoria, a una partita che ha valore egualmente doppio, perché le finali ora sono nove ed è vietato sbagliare. Bisogna evitare le insidie dell’acido lattico e andare incontro alla Sampdoria con un Napoli possibilmente fresco. (CalcioNapoli1926.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr