Orrore in una casa di riposo a Palermo: calci, schiaffi e minacce agli anziani

Orrore in una casa di riposo a Palermo: calci, schiaffi e minacce agli anziani
Risoluto INTERNO

Il Gip ha disposto anche il sequestro della Onlus che gestisce l’attività di assistenza, ora affidata ad un amministratore giudiziario

La Guardia di Finanza ha tratto in arresto 4 persone.

Le intercettazioni mostrate nel video diffuso dalla guardia di finanza mostrano l’orrore che si consumava nella casa di riposo ” I nonnini di Enza ” di viale Lazio a Palermo.

Agli anziani venivano rivolti insulti e. (Risoluto)

Ne parlano anche altre testate

"Era un vero e proprio lager per gli anziani", dice il generale Antonio Quintavalle Cecere, il comandante provinciale delle Fiamme Gialle. Sono stati notificati gli arresti domiciliari alla presidente dell’associazione che gestisce la struttura, Vincenza Alfano, 28 anni, e agli assistenti, Maria Grazia Ingrassia, 56 anni, Carmelina Ingrassia, 52 e Mariano Ingrassia, 63. (La Repubblica)

Le indagini dei finanzieri del Nucleo di Polizia economico - finanziaria di Palermo - Gruppo Tutela Mercato Capitali, avviate grazie alla segnalazione di un’ospite della casa di riposo, si sono sviluppate attraverso specifiche attività di intercettazione delegate dalla Procura della Repubblica, che hanno consentito di documentare fin da subito episodi di maltrattamento, fisico e psicologico, ai danni degli anziani. (Monreale News)

La denuncia. Tutto è nato da una richiesta di aiuto telefonica che una anziana ospite della casa di cura ha fatto a un laboratorio di analisi palermitano. Nessun positivo al Coronavirus. Intanto, non risulta alcun positivo al coronavirus tra gli ospiti e il personale della casa per anziani dopo i tamponi effettuati dal personale della direzione della centrale operativa del 118 (Sky Tg24 )

“Aiutateci qui è un inferno”, la denuncia di un’anziana della casa di riposo i Nonnini di Enza

Gli arrestati sono i fratelli Maria Grazia, Carmelina e Mariano Ingrassia, dipendenti della onlus, e l’amministratrice Vincenza Alfano. Le indagini sono state coordinate dal Dipartimento fasce deboli della Procura di Palermo (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

"Quel posto era un inferno.". L'anziana ha aggiunto: "La casa di riposo era un inferno, le badanti non facevano altro che picchiare me e gli altri anziani, soprattutto quando mangiavamo. "Un'esperienza terrificante", una casa di riposo che "era un inferno". (PalermoToday)

Nel corso della chiamata l’uomo ha potuto sentire chiaramente i rimproveri che il personale rivolgeva alla donna. Nessun positivo al covid19 tra gli ospiti e il personale della casa per anziani “I nonnini di Enza” dopo i tamponi, effettuati dal personale della direzione della centrale operativa del 118 con la Gdf (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr