Roma, truffa del green pass, medico di base: «Con 10 euro lo sblocco»

Corriere della Sera INTERNO

E sul finale ricorda la necessità del pagamento: «Poi vi contattate tra di voi e ti metti d’accordo con lui — conclude l’audio — per farti liberare il green pass e dargli i 10 euro»

Un wapp, dicendo: “Sono il signor ., papa di., un paziente della dottoressa F. R. Devo liberare il green pass perché mio figlio ha avuto il Covid e ora è negativo.

È un’operazione che lui fa a pagamento di 10 euro per il disturbo che si prende perché è veramente difficile farlo». (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri media

I medici di base si sentono lasciati soli da sindacati ed istituzioni e non sanno come affrontare questa situazione. Siccome per generare il certificato di guarigione bisogna inserire il primo dato di positività ufficiale che non c’è, non si può generare il certificato di guarigione. (Corriere di Lamezia)

La guida al super green pass. Chi ha già il green pass in seguito a una vaccinazione non deve far nulla, perché il codice QR generato è ancora valido Ma vediamo come si ottiene il super green pass e come scaricarlo. (L'Occhio)

Per i cittadini della Valle del Belice è un sacrosanto diritto - oltre che conservare la memoria di quanto accaduto- poter guardare avanti , ad un futuro di crescita e di sviluppo, potendo finalmente vivere in un territorio dove le ferite di quel terribile evento siano risanate (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Riguardo alla notizia che sarebbe stata cacciata da LOL, l’attrice dichiara:. “Ma figuriamoci. L’attrice è infatti nel cast della seconda stagione di Lol che sarà disponibile tra non molto su Prime Video. (Tutto.TV)

Nella grande baraonda delle quarantene, degli isolamenti, dei vaccini e dei tamponi il sistema generale delle risposte in tempi accettabili è andato in tilt quasi ovunque. Dunque molte persone sono negative ma senza il Green Pass, oppure con un certificato che presto scadrà perché l’isolamento non è stato registrato (Il Resto del Carlino)

'impresa è dell'ex sindaco di Poggioreale Lorenzo Pagliaroli. Arriva da Poggioreale la più bella notizia per questo 54esimo anniversario del terremoto del Belice. Oggi la sua azienda assieme a tanti ottimi prodotti caseari, produce infatti la prima "mozzarella di bufala" made in Sicily. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr