Roma, Calenda contro Er Faina: botta e riposta in dialetto romano

Roma, Calenda contro Er Faina: botta e riposta in dialetto romano
Sky Tg24 INTERNO

Il tweet di Calenda. Alle parole dell’influencer, Calenda ha voluto rispondere a sua volta con un video pubblicato su Twitter e rivolto soprattuto ai giovani che seguono Er Faina sui social.

Ora la saluto, candidato sindaco, ‘na fatica Carlè.

Il tutto è nato da un tweet del leader di Azione, in cui menziona l’influencer romano per il suo modo di parlare.

“Damià, a me la veracità me piace, ma non è la volgarità

“Damià, a me la veracità me piace, ma non è la volgarità”, ribatte il candidato sindaco della Capitale in riferimento alla recente vicenda sul "catcalling". (Sky Tg24 )

Se ne è parlato anche su altri giornali

“Conferenza stampa di Draghi: confusa e deludente”. Allora a me è sembrata una conferenza stampa molto confusa, che non dà in un Paese provatissimo dei parametri chiari, realistici, basati sui fatti e sui dati”. (Radio Radio)

"Il Pd ci mette i voti è una delle espressioni più brutte e tristi che mi sia capitato di sentire Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, a proposito della sua candidatura a sindaco di Roma. (LiberoQuotidiano.it)

Inoltre, lavorare con parlamentari come Calenda, Richetti, Costa o con personalità come Ricciardi e Barbano insieme ad altri Coordinatori Regionali sarà utile per portare all’attenzione delle istituzioni di Roma le esigenze del territorio molisano”. (Molise Network)

Calenda: «Il Paese non tiene più, possibile riaprire tutto il 15 maggio»

Quando mi sono candidato ho detto "Nicola io faccio questo passo, ma se nelle prossime settimane arriva un supercandidato mi fermo". Sulle scelte del Pd «non c'è ancora chiarezza», ha ricordato Calenda: «Io ieri ho incontrato Letta che deciderà nei prossimi giorni. (ilmessaggero.it)

Roma, 8 apr. Ha sempre negato di voler correre per fare il sindaco di Roma, e io gli credo". (Metro)

Riteniamo però che ora sia giunto il momento di programmare una riapertura totale delle attività, dandosi un obiettivo coerente con la capacità vaccinale. L’Italia però può riaprire il 15 maggio rispettando cinque precise condizioni». (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr