Quanto costano le wallbox per auto elettriche e come si installano

Motor1 Italia ECONOMIA

Anche in questo caso, i lavori dovranno essere certificati e documentati nel rispetto dell'integrità delle parti comuni e delle norme di sicurezza.

dunque, se non si dispone di un posto auto riservato anche all'aperto, la presenza del sistema di ricarica non dà nessun privilegio in questo senso

Nel garage o box privato. Il montaggio della wallbox nel box privato si può effettuare senza dover chiedere permessi o consensi vari se non richiede modifiche all'impianto. (Motor1 Italia)

Su altri giornali

Ad oggi, oltre a Ercolano, è possibile trovare all’ombra del Vesuvio delle colonnine anche a Portici e Cercola. Le colonnine, installate da Enel sulla base di un accordo stipulato con l’Ente comunale, consentiranno la ricarica gratuita a tutti quei veicoli elettrici al 100%. (Il Gazzettino Vesuviano)

Almeno è quanto dice Gordon Bauer, che analizza le prestazioni dei veicoli elettrici presso l’International Council on Clean Transportation di San Francisco. I veicoli elettrici non sono perfetti e presentano anch’essi diversi problemi di inquinamento. (Futuroprossimo)

Invece bisogna contare anche quello tra le materie prime utilizzate (e sprecate). Leggi anche Mobilità sostenibile e smart, l’UE presenta una strategia e 82 iniziative. “Quando si tratta di materie prime, semplicemente non c’è paragone. (Rinnovabili)

Per fare un viaggio lungo con un’auto elettrica, in primo luogo occorre programmarlo in base alle colonnine di ricarica, perché l’autonomia media di un pieno è di 400 km. Dal punto di vista del conducente, mentre ricarica l’auto può andare in palestra, mangiare qualcosa o fare la spesa al centro commerciale. (Millionaire il mensile di business più letto)

Batterie per le auto elettriche, il riciclo delle materie prime è la chiave per la sostenibilità Transport&Environment: con il riciclo il consumo di materie prime è inferiore a quello dei motori termici. (Il Sole 24 ORE)

Secondo alcune voci di corridoio, nel progetto potrebbe essere coinvolta la Changan insieme ad altre aziende cinesi, in modo che Huawei possa svelare – il prima possibile – la sua prima auto elettrica. (Tom's Hardware Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr