Denise Pipitone: le intercettazioni che mettono i brividi

Denise Pipitone: le intercettazioni che mettono i brividi
Livesicilia.it INTERNO

Anna Corona voleva sapere se la figlia avesse avuto un ruolo nella scomparsa della bimba.

“Nemmeno è successa nessuna fesseria?”, “Di nuovo, no ti dissi no, ma se ti dico di no e no mamma basta”.

Anna Corona non mollava la presa: “Sei a posto con la tua coscienza”, “Sì”.

“Tu ci hai parlato davanti a Dio con questa bambina?”, “No, non ci ho parlato mai no, non solo quel giorno”.

Il 24 novembre 2004 fu registrata una conversazione fra Alice e Jessica Pulizzi a bordo di uno scooter

(Livesicilia.it)

Ne parlano anche altre testate

Si tratta di una vecchia pista battuta nei primi giorni di indagini poi però abbandonata Gli AGGIORNAMENTI. L'Ex PM Maria Angioni adesso parla di una PISTA TUNISINASi torna a parlare di Denise Pipitone, la bimba di 4 anni rapita e scomparsa il 1 settembre 2004 da Mazara del Vallo, in Sicilia. (iLMeteo.it)

Il primo settembre è ricorso un triste anniversario per Piera Maggio: sono infatti trascorsi ben diciassette anni dalla scomparsa di sua figlia, Denise Pipitone. Ecco il messaggio condiviso dall’avvocato Giacomo Frazzitta:. (Inews24)

L'ex pm Maria Angioni ha esaminato il codice fiscale di una bimba imbarcata per Tunisi il 2 settembre: "Non corrisponde a nessuno". Dopo una lunga pausa estiva, il programma tv Quarto Grado è tornato a parlare della scomparsa della piccola Denise Pipitone. (Bigodino.it)

Denise Pipitone, perché secondo l’ex pm Angioni lavorare con il commissariato di Mazara del Vallo era…

Denise Pipitone, l’ex pm Angione rilancia una vecchia pista: “La bimba salì su una barca per la Tunisia” Durante la puntata del 10 settembre, la trasmissione “Quarto grado” ha discusso la vecchia pista rilanciata dall’ex pm Maria Angioni sui suoi canali social. (Fanpage.it)

Usa una frase di Martin Luther King la madre di Denise Pipitone per esprimere il suo stato d’animo. Il post. DENISE PIPITONE – Mentre continuano le indagini riguardo il caso sulla scomparsa della piccola da Mazara del Vallo, l’Italia non smette di far mancare il suo apporto, anche se solo virtuale, alla famiglia di Piera Maggio. (Napoli.zon)

La Angioni scrive:. Pensare che possa trattarsi solo di coincidenze significa, perdonatemi l’espressione, avere le fette di salame sugli occhi e ad altri due esponenti di spicco del commissariato di Mazara furono accusati di divulgazione di segreti d’ufficio e favoreggiamento e poi assolti, ma proprio V. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr