Smog. Città metropolitana di Torino: dal 15 settembre 2021 le misure per limitare le emissioni

Smog. Città metropolitana di Torino: dal 15 settembre 2021 le misure per limitare le emissioni
Eco dalle Città INTERNO

Idem per quanto riguarda lo spandimento di liquami zootecnici, letami e materiali ad essi assimilabili, il divieto di distribuzione di fertilizzanti, ammendanti e correttivi contenenti azoto

Ma, come accennato, oltre alle misure legate alla circolazione veicolare, si prevede anche l’obbligo di utilizzare pellets certificato A1 e il divieto di abbruciamento di materiale vegetale.

La Città metropolitana ha inviato nei giorni scorsi ai Comuni l’aggiornamento dello schema di ordinanza. (Eco dalle Città)

Su altre testate

I chilometri saranno rilevati tutti i giorni dell’anno, quindi festivi compresi, 24 ore su 24. Le misure sono descritte nelle ordinanze emanate dai sindaci dei Comuni interessati. (ATNews)

I chilometri saranno rilevati tutti i giorni dell’anno, quindi festivi compresi, 24 ore su 24. Per controllare i chilometri residui si può scaricare una app oppure collegarsi al sito web (newsbiella.it)

Scattano già domani, 15 settembre a Torino e in altri 32 comuni della Città Metropolitana, le misure antismog per limitare le polveri sottili nell'aria ed evitare le sanzioni europee. Al momento sono già in 2mila ad aver installato Move-in: l'aggeggio costa 50 euro il primo anno, 20 euro gli anni successivi. (TorinoToday)

Tornano in vigore le limitazioni anti-smog per il traffico nel Torinese

Ascolta l'Audio Dell'Articolo. Smog: stop Euro 3 e 4 in 76 Comuni della provincia di Torino. Dal 30 luglio è attivo in Piemonte il sistema Move-In, piattaforma ad adesione volontaria che, attraverso l’installazione di una scatola nera (black box), monitora la percorrenza dei veicoli nei territori soggetti alle limitazioni (giornalelavoce)

Entrano in vigore domani, e lo saranno fino al 15 aprile, le misure per la limitazione delle emissioni con i conseguenti provvedimenti che riguardano la circolazione. Sono state ridotte le esenzioni, con l'introduzione del sistema Move-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti) attivo dallo scorso 30 luglio (QC QuotidianoCanavese)

La Città metropolitana ha inviato l’ordinanza-tipo a tutti i Comuni interessati, tra cui Carmagnola e altri sei Comuni del territorio. Idem per quanto riguarda lo spandimento di liquami zootecnici, letami e materiali assimilabili, il divieto di distribuzione di fertilizzanti, ammendanti e correttivi contenenti azoto (Il carmagnolese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr