Vince 2,4 milioni di euro con due Gratta e Vinci in 20 giorni: "Solo fortuna", e i soldi tornano al proprietario

Vince 2,4 milioni di euro con due Gratta e Vinci in 20 giorni: Solo fortuna, e i soldi tornano al proprietario
Altri dettagli:
Today.it INTERNO

La prima delle due vincite risale al 4 febbraio scorso, con un Gratta e Vinci da un milione di euro acquistato in una tabaccheria in provincia di Modena.

Tornano al legittimo proprietario i 2,4 milioni di euro vinti al Gratta e vinci da un piastrellista brasiliano di 40 anni residente in provincia di Mantova.

La vicenda aveva destato qualche perplessità dal momento che le vincite milionarie erano state due e per giunta realizzate nel giro di 20 giorni. (Today.it)

La notizia riportata su altre testate

Nessun riscontro, dalle verifiche svolte dalla Guardia di Finanza, su irregolarità o misteriose "soffiate" da parte di funzionari compiacenti, ma solo fortuna per il cittadino brasiliano che vive in provincia di Mantova (IL GIORNO)

Ora il legittimo proprietario può godersi i suoi 2,4 milioni di euro vinti al Gratta e vinci. I soldi della vincita, che erano stati congelati dalla Procura, saranno dunque restituiti al proprietario (TrentoToday)

Anche per il fortunato vincitore milionario. Chiusa l’inchiesta avviata a Verona sulla fortunata vincita da 3 milioni di euro. (veronaoggi.it)

Vinse 3 milioni di euro al "Gratta & vinci": i soldi tornano al proprietario, tutto regolare

Un uomo nel giro di 15 giorni ha messo le mani su due Gratta e Vinci molto fortunati che gli sono valsi rispettivamente 1 milione e 2 milioni di euro. Appunto per questo l’Unità di informazione finanziaria della Banca d’Italia ha richiesto espressamente l’intervento della Guardia di Finanza, che a sua volta ha aperto un’indagine. (ContoCorrenteOnline.it)

Il «Ghizo», che pare se ne comprasse a pacchi di biglietti, ha staccato il suo secondo il 24 febbraio, 20 giorni dopo il primo, e con questo ha vinto altri due milioni. Fino a tre mesi fa abitava qui di fronte, nella palazzina di gialla, poi non lo abbiamo più visto». (Corriere della Sera)

L'uomo, da 3 anni in Italia, lavora come piastrellista Nessun riscontro, dalle verifiche svolte dalla Guardia di Finanza, su irregolarità o misteriose «soffiate» da parte di tabaccherie compiacenti, ma solo fortuna per T. (La Gazzetta di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr