L’Udinese Calcio pronta a lasciare la Dacia Arena

L’Udinese Calcio pronta a lasciare la Dacia Arena
Nordest24.it SPORT

Questa decisione giunge anche a seguito delle pretestuose e reiterate contestazioni subite in questi ultimi anni dall’Udinese Calcio.

Piuttosto, abbiamo sempre voluto dare il nostro contributo al territorio in termini di immagine e di ricadute economiche

Siamo già in contatto, come lo eravamo in altri tempi, con altri comuni per poter rifare – anche celermente – l’impianto altrove.

L’Udinese non andrebbe a chiedere alcun risarcimento né interesse ma solamente il rientro di quelle somme che sono state anticipate. (Nordest24.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

L’Udinese è pronta a dire addio e a salutare la Dacia Arena. Siamo pronti a recuperare progetti antichi, precedenti alla ristrutturazione della Dacia Arena, e togliere il disturbo andando da un’altra parte. (Tutto Napoli)

Olivier Giroud rimane vicino al Milan: il club rossonero effettuerà un nuovo tentativo per l’attaccante francese. Non finirebbero con Giroud però i rinforzi in attacco: potrebbe infatti arrivare a Milanello un’altra punta, più di prospettiva, per completare al meglio il reparto (Milan News 24)

Siamo già in contatto, come lo eravamo in altri tempi, con altri comuni per poter rifare anche celermente l'impianto altrove la società oltre a presentare ricorso nelle sedi opportune, si dichiara pronta a lasciare la Dacia Arena chiedendo la risoluzione anticipata del contratto con il Comune a fronte delle presunte inadempienze rilevate dall'ANAC". (Sport Mediaset)

Tuttosport: Rabbia Udinese, Rigotto minaccia | Udinese Blog

Il Club chiederà, inoltre, il rimborso di 48.530.000 €, somma pari alle spese sostenute per i lavori di abbattimento e ristrutturazione dell’impianto. Piuttosto, abbiamo sempre voluto dare il nostro contributo al territorio in termini di immagine e di ricadute economiche (Telefriuli)

Siamo pronti a recuperare progetti antichi e togliere il disturbo andando da un’altra parte” ha spiegato Rigotto. “Chiederemo la risoluzione dell’accordo, pronti a togliere il disturbo”. (La Gazzetta dello Sport)

Scrive il quotidiano: "La società, oltre a presentare ricorso nelle sedi opportune, è pronta a lasciare la Dacia Arena chiedendo la risoluzione anticipata del contratto con il Comune. Non verrà chiesto alcun risarcimento né interesse ma solamente il rientro delle somme anticipate, circa 48,5 milioni di euro. (Udinese Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr