Covid: Agenas, in Liguria occupazione terapie intensive al 20%

Covid: Agenas, in Liguria occupazione terapie intensive al 20%
Sky Tg24 INTERNO

Stabile in Basilicata (3%),Emilia Romagna (17%), Lazio (21%), Liguria (20%),Marche (22%), Molise (5%),Val d'Aosta (18%),Veneto (20%)

Il tasso cala in Friuli (al 21%) e PA Bolzano (17%).

È quanto emerge dal monitoraggio Agenas dell'11 gennaio.

Ma cresce anche in Calabria (20%), Campania (12%), Lombardia (17%), Piemonte (24%), Puglia (10%), Sardegna (14%), Toscana (21%).

- GENOVA, 12 GEN - Sale al 18% (+1%) in Italia l'occupazione delle terapie intensive (era all'11% il 24 dicembre) e, a livello giornaliero, cresce in 11 regioni: la PA di Trento arriva al 31%, sale del 4% in Abruzzo (al 18%) e del 3% in Sicilia (20%) e Umbria (16%). (Sky Tg24)

Ne parlano anche altri media

- PALERMO, 13 GEN - E' stabile al 27%, in Italia, secondo i dati Agenas, la percentuale di posti nei reparti di area non critica occupati da pazienti Covid, ma in 24 ore, cresce in 9 regioni: Campania (26%), Friuli (27%), Lombardia (32%), Marche (27%), PA Trento (25%), Puglia (18%), Sicilia (33%), Toscana (23%), Umbria (31%). (Ansa)

I dati Agenas. Per quanto riguarda le terapie intensive il tasso a livello giornaliero cresce a Trento, dove raggiunge il 31%, in Abruzzo che conta il 18% (+4%), in Sicilia con il 20% (+3%), e in Umbria con il 16% (Metropolitan Magazine )

Gli ospedali a Napoli e in Campania sono in difficoltà nell'affrontare la nuova ondata di contagi Covid. In generale nella regione sta aumentando il tasso di posti letto occupati, sia per quanto riguarda la degenza ordinaria che per quanto riguarda le terapie intensive. (NapoliToday)

Terapie intensive, peggiorano i dati in 4 Regioni: ecco chi rischia la zona arancione

Le persone in rianimazione sono 1.669, quelle negli altri reparti 17.309. Il tasso di positività arriva così al 16,5% (Sky Tg24 )

L’ondata Omicron fa aumentare, in tutta Italia, sia i ricoveri nei reparti di degenza «normale» sia i letti occupati in terapia intensiva da pazienti contagiati dal Covid. In terapia intensiva il tasso di occupazione è al 18%, un punto percentuale in più rispetto alla precedente rilevazione. (La Stampa)

I dati Regione per Regione. Ecco i dati Regione per Regione (nella colonna di sinistra le terapie intensive, a destra l'area non critica): Anche il Piemonte ha già i requisiti per la zona arancione, con il 23% delle terapie intensive e il 33% dell'area medica. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr