Euro2020, Poste Italiane: bandiera di 60 metri per gli auguri all’Italia (FOTO)

Euro2020, Poste Italiane: bandiera di 60 metri per gli auguri all’Italia (FOTO)
Stop and Goal ECONOMIA

Intanto Poste Italiane, sponsor dell’Italia, ha voluto dare un in bocca al lupo speciale alla squadra, esponendo una maxi-bandiera fuori la sede centrale a Roma.

Euro2020, Poste Italiane omaggia l’Italia: maxi-bandiera a Roma. Poste Italiane ha voluto dare un in bocca al lupo alla Nazionale Italiana, esponendo una maxi-bandiera di 60 metri a Roma, più precisamente fuori la sede centrale.

Sullo sfondo il volto di quasi 1200 dipendenti, i quali hanno “prestato” il loro volto per omaggiare la squadra per la competizione. (Stop and Goal)

Se ne è parlato anche su altri media

Tre colleghi sono subito intervenuti per separarli e per soccorrere il ferito. Il 62enne, che lavora alle poste da una vita e che era arrivato a un passo dalla pensione, ora è accusato di tentato omicidio (leggo.it)

Migliaia di sorrisi di donne e uomini (portalettere e impiegati degli uffici postali, in maggioranza) per la prima volta insieme, in un unico tricolore, per tifare la Nazionale di calcio in vista dei Campionati Europei. (Corriere della Sera)

a lite, banale, è scoppiata tra i due colleghi al centro di recapito delle poste di via Torino a Mestre, questa mattina alle 9.50. Il 62enne, che lavora alle poste da una vita e che era arrivato a un passo dalla pensione, ora è accusato di tentato omicidio (ilgazzettino.it)

Mestre, postino accoltella un collega dopo una lite nella sede delle poste

Poste Italiane è partner della Nazionale di calcio come Top Sponsor al fianco della Federazione Italiana Giuoco Calcio sostenendo il progetto di rinnovamento che la FIGC porta avanti da tempo e condividendo lo stesso rispetto per i valori sportivi, il radicato e profondo rapporto con il Paese e la capacità di fare squadra per raggiungere i traguardi più impegnativi. (Tuttosport)

Il ferito è stato accompagnato in ospedale e le sue ferite, inizialmente giudicate gravi, non rappresenterebbero un pericolo e non è escluso che l’uomo venga dimesso già prima di giovedì Il ferito era un addetto allo smistamento, 40enne, che aveva preso servizio un paio di ore prima per il turno del mattino; anche l’aggressore, più anziano, era in servizio dalle sette circa, ma come portalettere. (Corriere della Sera)

Il ferito, 40enne, non risulta in gravi condizioni: è in ospedale Il ferito è stato soccorso dai colleghi in attesa dell’arrivo dell’ambulanza mentre l’aggressore è stato fermato dalla polizia postale, i cui uffici sono a poche decine di metri dal luogo dell’accoltellamento. (La Nuova Venezia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr