Facebook blocca condivisione news in Australia, Morrison: non ci faremo intimidire

Facebook blocca condivisione news in Australia, Morrison: non ci faremo intimidire
Liguria Notizie ESTERI

La decisione di Facebook di togliere l’amicizia all’Australia, bloccando le informazioni essenziali sui servizi sanitari e di emergenza, è tanto arrogante quanto spiacevole”

Ed è proprio Morrison che su Facebook scrive che “Le grandi aziende tecnologiche forse stanno cambiando il mondo, ma questo non vuol dire che dovrebbero gestirlo.

La risposta del premier di Canberra Scott Morrison non si è fatta attendere definendo Facebook degli “arroganti” e commentando “Non ci faremo intimidire”. (Liguria Notizie)

Su altre fonti

Big tech divisi? Si allarga il gruppo di stati che vogliono tassare Facebook e i Big tech per le news che vengono pubblicate e condivise tramite social network e web. (StartupItalia)

Ovviamente, la cosa non piace affatto a Facebook e Google, che da mesi stanno tentando di minacciare e intimidire in modo sempre meno velato il governo australiano. All’inizio di quest’anno, sempre Google aveva minacciato di smettere di rendere disponibili le ricerche su Google in Australia. (Rolling Stone Italia)

Il social di Zuckerberg, tuttavia, ha poi affermato che si trattava di un errore e molte di queste pagine sono tornate online «La decisione di Facebook di togliere l'amicizia all'Australia, bloccando le informazioni essenziali sui servizi sanitari e di emergenza, è tanto arrogante quanto spiacevole», ha tuonato. (ilGiornale.it)

Facebook Australia, stop alle notizie: senza social per le emergenze

Perché i contorni della vicenda die dei siti diinstanno diventando più paradossali delle scene di una puntata di Occhi del cuore 2.ha deciso dire la condivisione di notizie sulla sua piattaforma, sia da parte degli editori, sia da parte dei semplici utenti. (Zazoom Blog)

Quelli di Google e Facebook sono due modi diversi di guardare al mondo delle notizie e di vedere la propria mission aziendale. Mentre in questi mesi Facebook e Google hanno lottato insieme per impedire che la legge fosse approvata, mercoledì, giorno in cui è arrivato l’ok dal Parlamento australiano, le loro strade si sono divise. (L'HuffPost)

Penalizzati anche molti servizi di emergenza locali: le pagine che contenevano notizie con segnalazioni di focolai di covid, incendi e fenomeni meteorologici, sono sparite dalle loro pagine Facebook. Ieri mattina gli utenti australiani di Facebook si sono svegliati con questa novità, perché il social aveva deciso di cancellare l'Australia dagli amici. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr