Allarme Evergrande sgonfiato, Cina sempre chiave della crescita globale

Allarme Evergrande sgonfiato, Cina sempre chiave della crescita globale
Yahoo Finanza ECONOMIA

La buona notizia è che il mercato cinese sembra in grado di assorbire senza troppi danni le bolle.

Il tutto condito dalla messa al bando del ‘mining’ e delle transazioni di Bitcoin e altre criptovalute da parte di Pechino.

Finora ci sono molte più buone ragioni per entrare che per fuggire dal mercato azionario e obbligazionario cinese

Il rischio che il dirigismo del sistema politico cinese causi un deragliamento che allontani la grande economia dal mercato indubbiamente esiste. (Yahoo Finanza)

Ne parlano anche altre testate

2,8%)01:50: Indice Tankan, trimestrale (atteso 13 punti; preced Leggermente negativo(-0,27%); sulla stessa tendenza, negativo(-1,33%).Gli investitori stanno continuando a monitorare la crisi del debito del gigante cinese, mentre crescono le preoccupazioni per il potenziale impatto di una crescentein Cina (Teleborsa)

In questo caso, l’esplosione di una stagflazione globale che renda impossibile stimolare la crescita con manovre espansive Certo, tamponando i fall-out maggiori, poiché la stragrande maggioranza dei cinesi ha investito i propri risparmi in prodotti legati al mercato immobiliare. (Il Sussidiario.net)

Sta crollando sul proprio debito, ma lo Stato ha deciso che il mega stadio da 2 miliardi di dollari si farà. È una balena nel mercato obbligazionario cinese in dollari ad alto rendimento, rappresenta circa il 16% dei bond in circolazione. (Milano Finanza)

Evergrande, Banca centrale cinese promette mercato immobiliare sano

(LaPresse) – “Cacciamo via questi pensieri di una giustizia a orologeria, che abbiamo sentito troppe volte. Però, dobbiamo evitare strumentalizzazioni politiche”. (LaPresse)

Il Dax sfiora il punto percentuale in mattinata, ma procede ora più cauto, guadagnando lo 0,43%, seguito da Parigi con lo 0,40%. In Asia spicca l’indice China A50, che chiude in rialzo del 2,29% ma i riflettori sono puntati su Evergrande, sotto questo punto di vista, in effetti, la bolla immobiliare cinese che potrebbe scoppiare si avvicina in termini monetari a quella americana della grande recessione del 2008. (Milano Finanza)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr