Middleton: Sono deluso per l'assoluzione di Kyle Rittenhouse, ma non di certo sorpreso

Sportando ESTERI

🍾: @MoetUSA pic.twitter.com/sm4txt3gqC — Milwaukee Bucks (@Bucks) November 20, 2021

Rittenhouse è un diciassettenne che uccise 2 persone e ne ferì una terza durante le proteste razziali a Kenosha.

Il commento di Middleton: “Ne abbiamo parlato anche in spogliatoio…Per quanto mi riguarda sono molto deluso, ma non di certo sorpreso.

Nella notte in cui è diventato il leader nella storia dei Milwaukee Bucks per tiri da tre segnati, Khris Middleton ha discusso con i media in merito all’assoluzione di Kyle Rittenhouse. (Sportando)

Ne parlano anche altri media

Le associazioni contro il razzismo ribadiscono la richiesta di giustizia per quelle vittime, e sottolineano come negli Usa chi ha la pelle nera sia costretto a subire diseguaglianze perfiono davanti alla legge. (euronews Italiano)

«Se un tizio nero fosse entrato a Kenosha, da fuori città, con un fucile da guerra, uccidendo due persone e ferendone gravemente una terza, il verdetto sarebbe stato molto diverso», scrive Tim O’Brien, editorialista di Bloomberg su Twitter. (La Stampa)

Fossi stato genitore di Kyle, gli avrei proibito di andare a Kenosha quel giorno, gli avrei proibito di possedere una arma. Caro Beppe, un diciassettenne, Kyle Rittenhouse, l'estate scorsa ha ucciso due persone e ferito una terza a Kenosha, Wisconsin. (Corriere della Sera)

Il titolo del Washington Post vale per le proteste che attraversano l’Unione da est a ovest, da New York a Oakland, con epicentro a […] (Il Fatto Quotidiano)

Uno di loro, Anthony Huber, prova a colpire il ragazzo con uno skateboard: a distanza di pochi centimetri, Rittenhouse spara anche a lui. Tra loro c’è Kyle Rittenhouse, 17enne arrivato da Antioch, Illinois, a 40 km di distanza. (Rolling Stone Italia)

Kyle Rittenhouse, in questi giorni, è sulla bocca di tutti. Di una nazione, gli Stati Uniti, sempre più divisa. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr