COVID. La Campania pronta a ritornare alla Dad per un mese

COVID. La Campania pronta a ritornare alla Dad per un mese
CasertaCE INTERNO

Come anticipato dal vice presidente Fulvio Bonavitacola: “I dati sono molto preoccupanti, soprattutto in questa fascia d’età.

Abbiamo proposto di avere un mese di didattica a distanza nella scuola dell’obbligo a partire dall’8 dicembre.

Considerando che ci separano dieci-dodici giorni dalle vacanze natalizie, sarebbero solo due settimane”

– La Regione Campania ha proposto al consiglio dei ministri il ritorno alla Dad dal 9 al 22 dicembre, prima delle festività natalizie. (CasertaCE)

Ne parlano anche altri giornali

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

La Regione ha chiesto al governo di sospendere le lezioni in presenza, alla luce degli aumenti dei contagi in classe che si stanno registrando in queste settimane. A cura di Pierluigi Frattasi. Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su Covid 19 ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI. (Fanpage)

E questo preoccupa la Regione Campania che ha chiesto al Governo una nuova sospensione delle lezioni in presenza per frenare la pandemia. “Abbiamo proposto di avere un mese di didattica a distanza nella scuola dell’obbligo a partire dall’8 dicembre. (Il Riformista)

La Campania chiede di chiudere le scuole per un mese

Nel frattempo, Vincenzo De Luca torna a minacciare nuove chiusure delle attività se nelle prossime settimane dovesse registrarsi una grave espansione del contagio Inoltre, i dati sono molto preoccupanti, soprattutto in questa fascia d’età“. (ondanews)

Una richiesta che riguarda essenzialmente i bambini delle elementari e delle medie e che, per il braccio destro di Vincenzo De Luca, dovrebbe partire dall’Immacolata. Ma, per ora, non sembra che la richiesta della Campania abbia fatto proseliti (CasertaNews)

Queste le parole del vice presidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola: La proposta avanzata dalla Regione è quella di chiudere le scuole a partire dall’8 Dicembre per un mese (viste le vacanze natalizie, la sospensione della didattica in presenza si ridurrebbe a due settimane). (Corriere CE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr